Rispondi a: io NON sono Charlie

Home Forum L’AGORA io NON sono Charlie Rispondi a: io NON sono Charlie

#310292
camillo
camillo
Partecipante

Caro Wind a dire No! e’ facile, sopratutto quando non si viene toccati direttamente.
Il cercare l’equilibrio è molto più difficile.

Sai quanti la pensavano così e tuonavano contro i primi intellettuali che gridavano al pericolo di Hitler? Grida nel deserto, con molte menti che odiando la guerra e l’odio volevano vedere le cose secondo il loro ideale. Hai visto come è andata a finire?

L’equilibrio della pace può essere rotto che tu uno lo voglia o meno.
Uno può dire no alla reazione! Ma se l’equilibrio è rotto ci saranno delle conseguenze piaccia o non piaccia.

Io do un grido di ALLARME e non di odio. Tu la vedi così.
La difesa è sacra! Se a casa tua sei attaccato nei valori conquistati a suon di martiri non ti difendi?
Se non lo fai o aspetti troppo finisci come i pellirossa, erano MOLTO più umani e pacifici dell’uomo bianco, erano MOLTO più in armonia con la natura. Avevano una religione superiore alla nostra basata su esperienze dirette con il trascendente.
Hanno lasciato fare, ma l’egoismo dell’uomo bianco li ha stroncati.

La religione islamica è imposta male ed era dedicata ad un popolo di predoni, si è sempre espansa con la violenza e con il sistema: ci puoi entrare e non uscire. Ha avuto periodi storici migliori della chiesa Cattolica, ha avuto grandi anime.
L’equilibrio era dato ed è dato dalla linea esoterica Sufi, che predica (e pratica) l’amore, il distacco e la compassione. Dove è finito il sufismo?
Io non intendo tollerare che vengano qui quattro trogloditi ad ammazzare chi a parole o con vignette dice la sua.
Ma il PEGGIO è che parlando col l’Islam di massa giustificano, comprendono tollerano e molti imam ISTIGANO.

Se te la senti prova a scrivere ai parenti degli 11 canadesi appena martirizzati,
oppure con i famigliari delle vittime francesi ecc

Crederò alle tue intenzioni solo quando (speriamo di no) ti ammazzano il figli e tu ripeti il discorso.
Filosofeggiare è fin troppo facile!
Nella natura la difesa è sacra e tutto è proiettato a crearla.
Certo tu puoi non odiare il microbo che ti infetta, puoi comprenderlo, puoi scusarlo, ma ti devi difendere.


  • Questa risposta è stata modificata 2 anni, 9 mesi fa da camillo camillo.