Rispondi a: io NON sono Charlie

Home Forum L’AGORÀ io NON sono Charlie Rispondi a: io NON sono Charlie

#310310

orsoinpiedi
Partecipante

I MISSILI TOW IN MANO ALL’ISIS: SEGNO INEQUIVOCABILE DI UN ACCORDO SEGRETO CIA-UCRAINA

Veterans Today è in possesso di prove inconfutabili del coinvolgimento di aziende statunitensi in un traffico di armi appartenenti alla NATO, destinate all’Ucraina ma che vengono dirottate all’ISIS. I soggetti coinvolti includono Bechtel Corporation e British Petroleum, la quale fornisce camion e personale di sicurezza. Gli autisti sono forniti dai servizi segreti turchi. Parallelamente, si svolge un traffico clandestino di jihadisti che partono dalla Russia, passando dalla Georgia e dalla Turchia, per arruolarsi nell’ISIS e al-Qaeda.…….

La verità sui fondatori/dirigenti di al-Qaeda negli USA

Da un articolo di Veterans Today del 2013: “Bin Laden lavorava direttamente con i consulenti per la sicurezza nazionale della Casa Bianca e con la CIA. Dai suoi quartieri generali di Islamabad e Peshawar, bin Laden coordinò le attività americane in Afghanistan e in tutto il mondo islamico.

“Nell’agosto 1989, bin Laden incontrò il consigliere per l’intelligence della Casa Bianca, Lee Wanta, e il capo-area della CIA Jimmie Chee per disporre il rimpatrio degli ultimi 116 missili Stinger in inventario in Pakistan. “Sono disponibili dettagli sull’incontro, una riunione tenutasi in inglese.”

I nuovi traffici clandestini, che usano il porto di alta sicurezza georgiano di Poti e sfruttano lo stato di polizia che c’è in Georgia e l’atteggiamento sbrigativo della Turchia, come il Red Ball Express durante la Seconda guerra mondiale, consegnano missili TOW, granate da mortaio caricate a gas Sarin e iprite, nonché armate di jihadisti freschi, e poi ritornano da un continente devastato dalla guerra portandosi dietro schiavi umani, pezzi antichi rubati e “tutto ciò che non è inchiodato a terra, e qualcosa lo è”.
Aggiornamento: alcune fonti interne al Dipartimento della Difesa degli USA confermano l’esistenza di un’operazione segreta per il trasferimento, solo per via aerea, di missili TOW verso la base aerea USA di Costanza, Romania, vicino al porto ucraino di Odessa. Da lì, i missili vengono portati a bordo di C-130 in Georgia, dove già dal febbraio 2015 vengono scaricati come “macchinari per oleodotti” assegnati a Bechtel Corporation.
È stato inoltre confermato che la CIA è del tutto consapevole che questi missili proibiti vengono consegnati ad al-Qaeda e all’ISIS, nonostante la strenua opposizione del Segretario della Difesa Ash Carter. La settimana scorsa, Carter ha criticato la Turchia per il suo coinvolgimento in questa e altre operazioni simili autorizzate dalla CIA.

L’articolo completo(da leggere)
http://www.nexusedizioni.it/it/CT/i-missili-tow-in-mano-allisis-segno-inequivocabile-di-un-accordo-segreto-cia-ucraina-4968

fonte http://www.veteranstoday.com/2015/08/31/a-warning-for-those-who-have-ears-to-hear/