Rispondi a: io NON sono Charlie

Home Forum L’AGORÀ io NON sono Charlie Rispondi a: io NON sono Charlie

#310560
camillo
camillo
Partecipante

Giulio Regeni, lo studente friulano scomparso al Cairo in Egitto immolato per mettere in crisi i rapporti con il governo egiziano?
La faccenda puzza di imbroglio.
A chi giova? Tutto ciò?
Prima considerazione: se fosseo stati i sevizi segreti egiziani al 99,9% non ne avremo saputo più nulla (Argentina, Cile, Grecia dei colonnelli ecc. insegnano)
Il fatto di depositare il cadavere in bella vista e con evidenti segni di tortura, mi fa pensare che qualche linea Islamica abbia subodorato che il ragazzo fosse una spia, sono andati giù pesanti e gli è morto tra le mani. Che fare? Usiamolo come martire per la causa dell’Islam (fratelli mussulmani e &) facciamo in modo che incolpino il governo. Quindi il ragazzo diventerà un Martire della rivoluzione islamica.
Detto fatto. Gli imbarazzatissimi poliziotti egiziani non hanno subito compreso il trappolone e, come di abitudine, coprono, depistano confondono. Ma il depistaggio sfuma in un batter d’occhio. Ora si trovano con il cerino fumante e una colpa ce l’hanno sicuramente, dovranno rendere conto del depistaggio.

Chi va in quelle zone da amico STIA MOLTO ATTENTO. L’isis è incavolato nero per le continue sconfitte in Siria e Irak, ha problemi di fondi di rifornimenti, e non arrivano più volontari. Si apre la caccia agli untori, alle spie, a tutti coloro che stanno impedendo che il volere di Allah si compia.