Rispondi a: io NON sono Charlie

Home Forum L’AGORÀ io NON sono Charlie Rispondi a: io NON sono Charlie

#310687
camillo
camillo
Partecipante

“Mi sembra che la tua tesi stia naufragando.Non vuoi vedere neanche l’evidenza.
Pensa che agli italiani converrebbe assolutamente accusare l’Isis,e invece….”
Smetti di pensare all’ISIS in se stesso, ma pensa ad una crociata che VUOLE imporre l’ISLAM.
Poi cerca di rispondere e ragionare con tua testa con tue valutazioni.

Prendi un altro esempio:
Il il giornale Times ha avuto contatti con sedicenti “agenti segreti” che convalidavano l’arresto secondo la linea del super testimone (quello che aveva visto l’arresto alle 17,30 mentre si sa con assoluta certezza che è uscito da casa alle 19,40) Ora quei testimoni paventandosi per agenti della polizia ma naturalmente non identificabili dimostrano chiaramente che si vuole accusare il governo egiziano.

A chi giova questo?
Altra cosa. per quanto alta sia la sfiducia negli agenti segreti Egiziani (possono benissimo torturare e anche peggio) in questo caso… non è che non capivano che era Italiano e l’andarci cosi sadicamente pesante poteva essere molto controproducente. In fin dei conti Regeni era una pedina di poco valore come informazioni e GRANDE VALORE come straniero ITALIANO con cui i rapporti sono buoni.
Lo so… che tu li credi stupidi e barbari, ma così facendo rischi di fare il gioco dei VERI ASSASSINI.

Se invece guardi la faccenda dal punto di vista dei Fratelli Mussulmani e & questi hanno mostrato molte volte un fanatismo religioso che pone i loro atti al di sopra di tutto. Allah è grande e in suo nome…

Quindi il grosso personaggio che doveva incontrare Regeni, difficilmente raggiungibile si è chiesto ma mi posso fidare? Fino a che punto? I suoi accoliti hanno detto indaghiamo noi. Lo hanno prelevato e usando maniere MOLTO forti gli hanno fatto ammettere qualcosa forse inizialmente è bastata una piccola tortura, a quel punto hanno pensato alla spia. Si sono spinti senza remora alcuna e poi lo hanno ammazzato.
Poi hanno pensato a come usarlo come martire: ” facciamo trovare il corpo, facciamo credere che sia stata la polizia egiziana, questo governo la pagherà, i turisti stanno già diminuendo e li faremo azzerare”

Caro Orso queste sono supposizioni che fanno quadrare molte cose.
Pensa che l’altro ieri molte scritte nelle NEW televisive dicevano che la polizia egiziana aveva ammesso che lo avevano arrestato loro scambiandolo per una spia. Il tutto basato sulle dichiarazioni del Time americano.

La domanda che ti devi fare, se ci riesci, è a chi giova? E se fosse tutta una messa in scena per farci credere ciò che stiamo credendo?
In quel caso si usa la testa, non solo per spazzolare la terra a mo di scopa.