Rispondi a: io NON sono Charlie

Home Forum L’AGORÀ io NON sono Charlie Rispondi a: io NON sono Charlie

#310990
camillo
camillo
Partecipante

Resta sempre il fatto che prima crea la pista mettendo in bella vista il cadavere torturato, per poi depistare. Guarda il depistare lo fanno SEMPRE continuamente, è proprio la loro mentalità. Per me stanno cercando di guadagnare tempo, sono stati presi in contropiede e vogliono risolvere loro la questione.
Vedremo.

Un punto invece dove concordo con te è la questione migranti e la pista del denaro.
Un giornalista indipendente ha fatto un lungo articolo su dove prendono i soldi per pagare i trafficanti di esseri umani.
Il giornalista Stefano Lorenzetto riporta tutti i conti che sosterrebbe un migrante che volesse arrivare in Italia con l’areo Totale spese di viaggio 643
date da aereo Cairo-Roma= 313 Eu + vestito elegante al Cairo 40 Eu Visto turistico per ingresso Italia 60 eu dimostrare di avere 270 Eu in contanti per sussistenza Totale circa 650 Eu Appena sbarcato in Italia si dichiara oppositore politico di Al sisi quindi imminente pericolo…
Ma allora perchè spenderne 6000 per pagare dei beceri trafficanti, farsi rinchiudere nelle stive, affrontare il mare in burrasca?
Dove trovano i soldi questi poveracci? 6000 eu per loro sono una montagna di soldi. Un abitante medio della Nigeria attualmente impiegherebbe 500 anni per accumularli.
Il giornalista cita poi alcune fonti e… i soldi arrivano da altri paesi.

Si lascia capire che qualcuno ha scoperto un giochino meraviglioso:
paghiamo l’ISIS ma non direttamente, contemporaneamente invadiamo i buoni europei.
Questi buonisti hanno fatto delle leggi utilissime difficilmente chiunque sbarchi potrà essere rimandato indietro, loro sono molto attenti a non daneggiare… sono buoni.
Il giochino chi lo avrebbe formulato?
Mi viene in mente Erdogan, l’Arabia, Emirati arabi ecc.
Invadiamo l’Europa a loro spese. Perfetto.
I nostri cari sapientoni fanno leggi sociali meravigliose, ma poi in questo momento l’Italia NON ha il salario minimo garantito, paradossalmente è meno preoccupato un migrante che un Italiano disoccupato.

Da che mondo è mondo la guerre hanno sempre provocato profughi. Ma si spostavano all’interno della nazione, oppure in campi profughi momentanei. Poi rientravano.
Erdogan ora l’ha pensata bella dice di avere 3 milioni di profughi e li usa come ricatto.
Le guerre libiche e siriane le ha provocate lui l’America la Francia di Sarcosì, abbiamo prove che l’ISIS è sovvenzionato anche dalla Turchia, ha ridotto la democrazia ad una questine ridicola e mette sotto scacco la Germania: Attenta che ti mando 3000000 di migranti. Il povero Obama (di padre mussulmano) gli aveva creduto e pensava ad una primavera araba. Obama Erdogan e & vedono dittatori a loro piacimento.
Il peggior dittatore quello che combina più disastri è Erdogan, ma ha le basi americane, minaccia la Merkel, fommenta le guerre e si erge a difensore dei valori islamici. Incredibile faccia tosta.
e l’Italia? succube. Fra l’altro è invasa da migranti di cui il 90% non ne ha diritto, finora esisteva la furbata di lasciarli transitare. Ma Austria e & chiudono non ci stanno al giochino e non si fanno infinocchiare. Dal prossimo anno tutto quello che arriva in Italia resta qui. Per fortuna che ne arriveranno meno in quanto l’Arabia comincia ad avere problemi finanziari e di fornire i 6000 eu ad un ISIS che sta per essere cancellato non è più disponibile.

Di chi è la colpa di tutto questo Caos Erdoan in primis ma Obama ha cannato alla grande, infine i nostri carissimi buoni rappresentanti europei fanno leggi purissime, amabilissime, ma insostenibili.
Risultato Mai visto tanti reticolati, tanta chiusura, e in America voto di protesta alla grande… su base anti ISLAM Caro Obama volendo favorire l’islam moderato (UTOPIA) hai creato un contrasto e una reazione pericolosissima.