Rispondi a: La mente, i pensieri, il "padrone di casa"

Home Forum SPIRITO La mente, i pensieri, il "padrone di casa" Rispondi a: La mente, i pensieri, il "padrone di casa"

#311210

orsoinpiedi
Partecipante

Un forte abbraccio per te,cara prixi.
Capisco il tuo pensiero,ma voglio prospettarti il mio punto di vista.
Mettiamo l’esistenza di tre livelli.Al primo livello troviamo il cervello,che altro non è che un computer,essenziale per confrontarci con la realtà che viviamo quotidianamente.Al secondo livello troviamo la mente.La mente nasce con l’inizio della percezione tramite i sensi.La mente ha il compito di mediare tra il cervello,livello conscio,e l’inconscio ,sede dell’anima cosciente, ma non consapevole.Ecco,mentre il linguaggio dell’anima si esplica per archetipi che non possono essere interpretati dal cervello,la mente crea il ponte interpretativo.
La mente è essenziale poiché è proprio nella mente che nasce la coscienza(e qui sarebbe interessante capire del perché “la vita” e cosa è l’anima).
Considera la mente come se avesse uno “spin”,se lo spin è rivolto verso il cervello allora avremo una mente rivolta al materiale,ed è quello che normalmente succede nella nostra vita.Troppo forti gli stimoli esterni,come una musica sparata troppo forte.L’attenzione è inevitabilmente rivolta verso questa direzione.Ma la mente è in contatto anche con l’anima,pertanto ne ha consapevolezza.La voce dell’anima è Fievole, ma non impossibile da ascoltare se riusciamo a ruotare lo spin verso la sua direzione.È la mente il vero osservatore,in questo caso,il vero “IO”.Diciamo che la mente è il prodotto dell’anima che acquista consapevolezza tramite il materialismo del cervello.
Spero di essermi espresso in maniera comprensibile.


  • Questa risposta è stata modificata 2 anni, 8 mesi fa da  orsoinpiedi.