Rispondi a: La Spiritualità è stata fraintesa …

Home Forum SPIRITO La Spiritualità è stata fraintesa … Rispondi a: La Spiritualità è stata fraintesa …

#311255

Rebel
Partecipante

Ciao Pasgal
Cerco di fare un riassunto più breve possibile anche se la mole di informazioni che ho dovuto mettere insieme e incrociare è notevole, le informazioni le ho prese dal Ra-materia, dai libri di Seth, dal calendario Maja che ho linkato e anche da Vadim Zealand e da Michael Newton.
Sappiamo per certo (anche da questa corrotta medicina moderna) che la mente umana è in grado di creare moltissime malattie, invece secondo alcune guide spirituali che ho menzionato prima, la mente umana è quella che crea TUTTE le malattie, cosi come è in grado di crearle o meglio co-crearle è perfettamente in grado di risolverle e guarirle. Col termine co-creatori sempre le nostre guide spirituali intendono una cosa ben precisa, siamo creatori con la nostra mente e le nostre azioni, l’universo o il campo di energia e alcuni esseri che non vediamo sono la parte nascosta della Co-creazione, e con creazione è inteso tutto il mondo che vediamo. Ora si tratta di capire e utilizzare al meglio la nostra parte mentale focalizzando l’attenzione sul lato positivo e mai su quello negativo, per semplificare diciamo che il campo di energia non sta a vedere se una cosa la vuoi o non la vuoi, sta semplicemente focalizzato sul tuo pensiero, ad esempio se stai male e ti concentri sul dolore il dolore ti verrà co-creato, perchè la tua attenzione è sul dolore e non sul benessere, questo vale anche per tutto il resto, per esempio non bisogna combattere il male, ma bisogna focalizzare l’attenzione sul bene, sulla ricchezza invece che sulla povertà, sull’abbondanza invece che cercare di combattere la carestia. Convinto di questo ho cominciato a sperimentare per questa strada e le cose stanno migliorando a grande velocità in tutte le direzioni.
Faccio solo un’altro piccolo esempio e poi chiudo, i poteri che governano quasi tutti i popoli della terra conoscono alla perfezione questo meccanismo co-creativo e lo sfruttano a loro vantaggio attraverso ogni mezzo di comunicazione creando delle eggregore di pensiero focalizzando le menti quasi esclusivamente sul male, sulla sofferenza e sulla malattia, sulla carestia, sul terrore, sulla mancanza di risorse, sull’odio razziale, religioso e su ogni altra cosa che possiamo vedere in tv e sui giornali, il risultato è cio che possiamo vedere davanti ai nostri occhi tutti i giorni.