Rispondi a: Certezza di Dio ed eternità dell’anima

Home Forum TEOLOGIA Certezza di Dio ed eternità dell’anima Rispondi a: Certezza di Dio ed eternità dell’anima

#312027
franco
franco
Partecipante

DIO

Noi esseri umani non siamo nati per essere vittima delle circostanze, tutti abbiamo la possibilità di uscire di queste ingiustizie.

Il Dio è la SORGENTE di tutta l’ESISTENZA non il tipo di Dio come Geova descritto nella Bibbia, bensì la LUCE UNIVERSALE dell’ESSERE.

Esiste una CAUSA PRIMA universale, magnificamente potente, o SORGENTE UNIVERSALE dell’ESSERE.

Dio non castiga nessuno, i mali che riceviamo derivano per i nostri errori, il diluvio universale e la distruzione delle città Sodoma e Gomorra non è stato il Dio che ci fanno credere, quegli avvenimenti furono causati dagli Dei, I Dei non tutti sono uguali, ci sono Dei che operano pacificamente come ci sono Dei che adottano la legge dell’”occhio per occhio dente per dente”, questi sono stati i Dei che hanno causato quelle situazioni catastrofiche e non hanno nulla a che fare al Dio che ci ha creati.

I Dei hanno facoltà di creare anche l’uomo, queste creazioni non centrano con le creazioni del Dio vero, tutto il creato deriva da (come lo chiamiamo noi) Dio questo Dio non è un personaggio ma è un’energia creante che tutto funziona alla perfezione, perfino l’umanità dopo la creazione tutto si svolge nel modo giusto, non ci sono malattie, non ci sono malformazioni delle persone ma tutto cresce perfetto.

Gli Dei possono creare, possono modificare e quando la modifica non è perfetta possiamo trovare i difetti, e non ha nulla a che fare riguardo il creato del vero Dio.

Noi umani dobbiamo imparare a controllare i nostri pensieri, è necessario che vigiliamo i nostri pensieri, perché molti pensieri arrivano per mezzo di condizionamenti che abbiamo ricevuto fin dalla nascita, e quando la persona è condizionata significa che non sa la verità, ed in base a come la persona cresce ed in base ai condizionamenti la persona ha dei pensieri ma non conoscendo la verità usa certi pensieri che alla fine dopo il proprio comportamento che quei pensieri ci hanno portato, l’uomo non segue la legge di CAUSA ed EFFETTO e sbagliando alla fine ottiene la sofferenza.

Nessuna religione sa insegnare la verità del vero Dio, ogni religione hanno una loro credenza e condizionano la popolazione, l’uomo cade in preda, appunto perché si comporta nel modo sbagliato che non ha nulla o quasi nulla del comportamento che dovrebbe avere riguardo alle leggi divine.

Le leggi divine fanno parte della creazione ed ogni reazione sbagliata ci lascia la sofferenza e fino che l’uomo non conosce la verità e non si comporta secondo le leggi che appartengono alla creazione, l’uomo non troverà mai la pace.

Gesù Cristo è venuto sulla terra per portare le verità ma anche oggi di verità ne conosciamo ben poche, non è andato in croce per i nostri peccati, semmai lo hanno messo in croce perché i sacerdoti di allora non accettavano le verità di Gesù Cristo, se avessero accettato tutte le verità di Gesù Cristo, avrebbero dovuto buttare via tutti i loro Testi Sacri, e avrebbero dovuto diffondere tutte le verità di Gesù Cristo, ma con la loro arroganza hanno preferito eliminarlo il più presto, perché se stava ancora altri anni a predicare questi sacerdoti dovevano seguirlo non più insegnare le loro dottrine.

Nessuno può superare la Creazione dato che è già perfetta in tutti i sensi.

L’inferno eterno non esiste, perché ogni male che facciamo lo dobbiamo poi subire noi stessi.

Molte persone non vogliono riconoscere Dio perché il Dio che ci fa credere la religione cattolica non esiste, se avessero dato le verità non ci sarebbero oggi giorno tutti questi atei o persone che non vogliono convertirsi, se avessero conosciuto la verità che ogni atto che si crea la CAUSA e poi arriva L’EFFETTO molte persone starebbero molto più attenti come comportarsi durante la vita.