Rispondi a: Certezza di Dio ed eternità dell’anima

Home Forum TEOLOGIA Certezza di Dio ed eternità dell’anima Rispondi a: Certezza di Dio ed eternità dell’anima

#312084
franco
franco
Partecipante

L’uomo non è Dio

Innanzitutto chiariamo una cosa che Dio non è quello che ci fa credere la religione cattolica, per conoscere chi è Dio cliccate su questo link:

http://risveglio.myblog.it/wp-content/uploads/sites/245753/2016/06/Esiste-davvero-un-Dio.pdf

L’uomo quando raggiunge la sua consapevolezza fa parte degli Dei, potrà creare col pensiero e molte altre cose, ogni Dei ha una sua caratteristica, può anche fare sbagli ma se vuole restare in linea alle Leggi Divine deve rispettare la regola di CAUSA ed EFFETTO, tutto procede perfettamente rispettando la legge creatrice dato che la creazione ha lo scopo di creare e mantenere l’equilibrio costantemente, ma l’uomo può modificare e se la modifica è fatta in base all’equilibrio tutto procede bene, ma se non è nell’equilibrio si trovano i difetti, perché non ci siano i difetti è necessario rispettare come procede la creazione.

Così noi umani che siamo ancora lontani nel raggiungimento dell’illuminazione, se vogliamo commettere meno errori iniziamo a controllare i nostri pensieri, prima di mettere in atto qualsiasi cosa, vigiliamo sul pensiero e quando sentiamo che quel pensiero è buono, allora possiamo fare l’atto. Se trascorriamo la nostra vita vigilando sui nostri pensieri e scartare i pensieri che immaginiamo non giusti, allora si che il nostro cammino si avvicina sempre di più alla illuminazione.

Noi umani ancora non siamo Dei il nostro compito è quello di perfezionarci se vogliamo avere meno tribolazioni, ogni sbaglio che facciamo, anche avere pensieri di invidia, pensieri di rabbia, pensieri di collera ecc. alla fine ci tiriamo addosso sofferenze per il fatto che la creazione è perfetta e così anche il procedimento dopo la creazione, noi da quando siamo stati creati, ancora oggi proseguiamo nello sviluppo ed è necessario che manteniamo le giuste regole che fanno parte della creazione per far si che possiamo vivere meglio. La creazione non fa parte del Dio che ci insegna la religione cattolica, il creato che noi gli diamo il nome Dio è perfezione, è puro amore, è pura giustizia, solo non stare al passo di questa creazione, noi alla fine ci troviamo in difetti che ci portano a soffrire.

Impariamo a dominare i pensieri, scartando pensieri non buoni, quando si presentano non stiamo a rafforzarli, basta staccarci da quel pensiero negativo e sempre così ogni volta che certi pensieri negativi si presentano e continuando ad ignorarli poi ce ne accorgiamo che tutti i pensieri negativi svaniscono e si presenteranno pensieri buoni, pensieri giusti.

Pensare e reagire nel modo giusto noi creiamo un mondo di giustizia ed anche se quel mondo non è perfetto per causa di pensieri negativi di altri individui, ma stiamo pur certi che chi sta nella giusta regola col pensiero non si farà toccare nemmeno se si trova in mezzo ad una guerra.

http://risveglio.myblog.it/wp-content/uploads/sites/245753/2016/06/Questi-sono-i-frutti-del-libero-arbitrio.pdf