Rispondi a: Certezza di Dio ed eternità dell’anima

Home Forum TEOLOGIA Certezza di Dio ed eternità dell’anima Rispondi a: Certezza di Dio ed eternità dell’anima

#312136
franco
franco
Partecipante

Noi prima di essere stati creati come umani il ciclo precedente era che eravamo animali. Praticamente all’inizio eravamo minerali, poi dopo eoni di tempo siamo passati al vegetale, e dopo abbiamo fatto vite di vari animali, finito il ciclo dell’animale siamo diventati umani.

Per questo motivo che dopo essere passati dall’animale all’umano non avendo fatto nessuna esperienza umana il nostro comportamento era come quando i bambini iniziano ad imparare e fino che non diventano adulti possono fare sbagli, così anche noi alle prime reincarnazione come umani, non avendo esperienze commettevamo tanti errori, e con più si fanno reincarnazioni più si inizia a capire come dobbiamo comportarci.

Le persone che oggi hanno in mano il comando e si comportano nel modo non giusto, ad esempio certi politici che governano la nazione e il loro comportamento è quello di fare guerre per conquistare ciò che vogliono, questi individui sono anime che hanno fatto poche reincarnazioni, quindi è come paragonarli ad alunni che ancora sono ai primi anni di scuola, così questi politici che non sanno come portare il paese alla pace, queste persone hanno fatto ancora poche reincarnazioni, quindi commettono tanti sbagli anche a loro insaputa.

Più si fanno reincarnazioni con più le persone imparano dai loro sbagli, fino ad arrivare a capire che sbagliando fanno altro che tirarsi addosso a se stessi la sofferenza, appunto perché esiste la legge di CAUSA ed EFFETTO, capendo che funziona in questo modo allora le persone iniziano a fare meno errori, fino ad arrivare al punto che arrivano al termine delle loro reincarnazioni, una volta che finisce la ruota di reincarnazione la loro vita è del tutto differente non nuoceranno più a nessuno, e tutto ciò che poi fanno è un modo per far si che tutto funzioni alla perfezione, e si comportano come la legge della creazione..

Non esiste il nulla, nessuna persona arriva ad ottenere il nulla, semmai quando le persone dopo tantissime reincarnazioni diventano perfetti, il nulla non lo ricevono ma continuano le loro vite nel modo diverso, vivendo su sfere non più dove il corpo è di materia, ed il loro compito è quello di portare l’umanità nel modo come si comporta la legge della creazione.

L’uomo non diventa Dio, l’uomo può diventare Dei, i Dei non tutti sono perfetti, alcuni ancora non vogliono rispettare la Legge di CAUSA ed EFFETTO, ma anche loro un bel giorno capiranno che è necessario fare tutto ciò come funziona la legge della creazione.

La religione cattolica ci insegna che noi viviamo una solo vita col corpo e dopo che lasciamo il nostro corpo andiamo a finire a secondo come ci siamo comportati e la religione ci fa credere a chi si è comportato malissimo peccando contro lo spirito santo queste persone vanno a finire all’inferno dove ci saranno pene eterne. Chi invece ha peccato ma non come i primi, questi andranno nel purgatorio ed una volta purgato le loro pene andranno in paradiso. Chi invece si è comportato bene dopo la loro morte andranno immediatamente in paradiso.

Queste credenze sono completamente sbagliate, non esiste una cosa del genere, ma è necessario che facciamo tante esperienze fino che arriviamo alla fine della ruota di reincarnazione ma questa fine di reincarnarci avviene solo quando siamo perfetti, prima però di questo termine diventiamo Dei, ma come detto prima ci sono Dei che già sono pronti a rispettare la legge della creazione che è quella di CAUSA ed EFFETTO, mentre per quei Dei che ancora non vogliono rispettare la legge di CAUSA ed EFFETTO durante le loro successive reincarnazioni dovranno subire la sofferenza perché non hanno voluto accettare la legge della creazione CAUSA ed EFFETTO.

In conclusione se vogliamo avere meno problemi possibili iniziamo a convincerci che è molto importante che iniziamo a controllare i nostri pensieri e che ci comportiamo come Gesù Cristo ha insegnato non come la legge di Mosè dice “occhio per occhio, dente per dente”, questo modo di comportamento è al contrario del rispetto della legge CAUSA ed EFFETTO.