Rispondi a: io NON sono Charlie

Home Forum L’AGORÀ io NON sono Charlie Rispondi a: io NON sono Charlie

#312453
camillo
camillo
Partecipante

L’esecuzione jihadista, raccontata dalla suora sopravvissuta:

”I due carnefici hanno recitato un sermone, in arabo, vicino all’altare della parrocchia.” Poi hanno sgozzato Padre Jacques, come una bestia sacrificale. A raccontarci l’ultimo episodio di follia islamista, è la suora, riuscita a dare l’allarme, permettendo alle ”teste di cuoio francesi” di intervenire tempestivamente. Il terrore jihadista irrompe, per la prima volta, in una Chiesa europea. La polizia è riuscita a stroncare i due assalitori che hanno attaccato i fedeli, al grido di ”Allahu Akbar” (Allah è il più grande) e ”Daesh” (l’acronimo in arabo di #Isis, che indica il Califfato.).

La suora, sopravvissuta alla vicenda criminale, ha raccontato che Padre Jacques ”è stato fatto inginocchiare, e uno dei due carnefici ha recitato un sermone in arabo, vicino all’altare. L’altro attentatore, riprendeva tutto con il cellulare.” Una scena, questa, che ricorda troppo da vicino i video delle decapitazioni diffusi dai taglia-gole dell’Isis. ”Sono scappata quando hanno cominciato ad aggredire Padre Jacques – ha aggiunto la suora”. Una volta chiamate dalla suora, le forze dell’ordine sono intervenute rapidamente e hanno circondato il quartiere. Sono stati gli uomini della Bri di Rouen a neutralizzare gli assalitori, quando armati di coltelli, sono apparsi al grido di: ”Allahu Akbar!”