Rispondi a: Gennaro Gelmini e Nibiru

Home Forum EXTRA TERRA Gennaro Gelmini e Nibiru Rispondi a: Gennaro Gelmini e Nibiru

#31273

lila
Partecipante

[quote1272786708=gennaro-gelmini]
Ciao da Gennaro,
continuando il nostro discorso su Nibiru non ritengo di essere apocalittico più di quanto debba esserlo, se 11 anni addietro, quando iniziai la mia missione rivelatrice del futuro del Mondo, allora non si vedeva, oggi si vede … gli Annunaki si paleseranno durante i cataclismi e riguardo a quanto mi hanno detto su tante cose ve ne parlerò prossimamente, datemi tempo, ho in ballo nuove buone che vi paleserò, gli Annunaki non fanno guerre tra combattono per il bene, non tra loro, le guerre involvono, non sono cose da loro e, scusate, ma gli Annunaki sono si reali e abitano all’interno del pianeta Nibiru, quindi protetti da eventi esterni, in cavità sorte tramite la rotazione del loro stesso pianeta, in cui è presente l’acqua e tre fonti di magma che producono luce e calore. Per me l’esistenza degli Annunaki mon può essere solo un’ipotesi, poiché queste creature le ho incontrate di persona e io ho Fede in loro; si gli Annunaki ci hanno creato e anche per questo non possono fare a meno di tornare a farci visita, sono genitori impeccabili, se poi l’Umanità è tal volta degenere, questo accade perché Dio ci ha regalato l’intelletto invece di vivere come degli automi, allora spetta a noi realizzare che i nostri peccati vanno esclusi dal vivere sano, ciò avverrà quando disconosceremo il denaro, perché è per il denaro che l’uomo spesso compie il male.
Riguardo poi il “sovrappeso” è dimostrato che gli animali prima dell’inverno ingrassano per poterlo superare, oppure ad esempio è scientificamente provato che è più facile superare traumi se non si è troppo magri, inoltre i magazzini di cibarie possono essere preda di ladri o distrutti da incendi, terremoti, eccetera; si può vivere giustamente anche digiunando, ma preferisco iniziare a farlo da una corporatura robusta, dobbiamo si esercitarci all’arrivo di Nibiru, invece c’è chi non lo fa, ad esempio, appena qualche giorno addietro, il senatore del Nevada Harry Reid non ha concesso di svolgere a Las Vegas una esercitazione che ufficialmente simulava un attacco terroristico per il solo presupposto che ciò avrebbe interferito sull'economia della città, un gesto di irresponsabilità il diniego a prepararvisi deciso per meri motivi economici senza calcolarne il danno effettivo.
Giorni addietro ho ricevuto una e-mail in cui mi si ringraziava per la lotta che conduco pro Nibiru col mio vero nome e cognome, senza contare invece che per molte persone il riconoscersi su internet con nick name è d’obbligo, poiché la società in cui viviamo è ancora capace di emarginare chi lotta per un ideale non ampliamente condiviso, qualunque esso sia, poi si citava come qualcuno abbia fatto denaro vendendo libri su Nibiru e/o il 2012 come se ciò non fosse legittimo, ma cosa ci sarebbe di male? Io non ho mai venduto libri, ma se ad esempio un tipografo vuole divulgare la verità è una cosa buona certamente e non mi sembra che quando andiamo al supermercato a comprare da mangiare lo facciamo gratis, lo dobbiamo pagare, poi ci sono le bollette, le tasse e/o l’affitto, tutto da pagare, ognuno di noi a le sue spese e anche una tipografia ha le sue spese; io ho sempre divulgato la verità di Nibiru gratuitamente e così continuerò a farlo alla faccia degli scettici che così facendo non hanno niente da ridirmi, ma non mi risulta che nessuno viva d’aria, mentre nessuno fa caso alle Associazioni di scettici i cui aderenti, rimpinguano sempre il loro conto corrente per venirci contro, scalando tal volta tali spese dalle tasse. Ed ancora, nell’e-mail mi si chiedeva di “ inchiodare e rendere estremamente credibile” la lotta affinché la verità di Nibiru venga a galla poiché, così facendo “la musica cambia anche per gli scettici”, e a questo punto non può che venire in mente San Tommaso ed ecco, quantunque prova si fornisca per gli scettici non è abbastanza o addirittura la confutano fino a renderla dubbia, e allora come volete che si faccia?
Se le persone avessero per la maggior parte accolto la notizia di Nibiru come vera, le Autorità ne avrebbero già dovuto parlare, invece le azioni degli scettici vengono ancora al tempo presente enfatizzate, tanto che quando la verità riguardo l’esistenza e la pericolosità di Nibiru verrà a galla, come un oscuro tempo di regresso psicologico paventato dietro un progresso tecnologico che c’è stato si, ma che essendo ancora schiavo dell’economia non riesce ancora ad evolversi adeguatamente come accade nel campo delle energie rinnovabili.
Venerdì 23 aprile 2010 mi ha telefonato un giornalista, ma in considerazione che so come loro agiscono poiché anche mio padre era giornalista, alla fine dell'intervista questi si è fatto riconoscere solo col nome di battesimo, quindi, per non dirmi il cognome vuol dire che non era abbastanza interessato; altri giornalisti, quando erano realmente interessati ai miei discorsi, dopo avermi rivelato il loro cognome, subito il mio messaggio veniva pubblicato.
Senza contare che l’autore dell’e-mail inviatami il suo cognome mica me lo ha detto, allora chi è che non si espone? Fortunatamente almeno conosco il suo indirizzo di posta elettronica.
Continuo a leggere i vostri messaggi e a lottare affinché la verità di Nibiru vnga a galla, alla prossima e ciao da Gennaro Gelmini.
:yesss:
[/quote1272786708]
Caro Gennaro
ti ringrazio ancora per il tuo intervento.
Tu parli di Annunaki e dici di essere in comunicazione con loro.
Ti chiedo come ti sei messo in comunicazione con loro oppure come si sono messi loro in
comunicazione con te?
Credo sia molto importante questo per capire ancora meglio.
Grazie 🙂