Rispondi a: Certezza di Dio ed eternità dell’anima

Home Forum TEOLOGIA Certezza di Dio ed eternità dell’anima Rispondi a: Certezza di Dio ed eternità dell’anima

#312991
franco
franco
Partecipante

INSEGNAMENTI DELLA CHIESA

È importante sapere che ogni azione che facciamo arriva poi l’effetto, praticamente se una persona tratta male altre persone un domani verranno trattati male, bisogna stare bene attenti, e stare anche attenti ad ogni pensiero che facciamo, non ci deve essere ne invidia, ne rabbia, niente di tutte queste negatività, ed importante è di Amare il Cristo più di ogni altra cosa. Il peccato è una invenzione degli uomini della chiesa, è comodo fare del male poi confessarsi; prima di fare del male è necessario pensarci due volte prima dell’azione, e se si sta attenti il male non si fa.

Gli insegnamenti della chiesa creano un sacco di confusione alle persone, vorrei vedere queste persone che credono tutto quello che gli vien detto dalla chiesa, e vorrei vederli alla loro morte quando vanno nell’aldilà cosa troveranno! Certamente quello che gli è stato insegnato dalla chiesa non lo trovano, rimarranno delusi ma molto delusi. Le verità bisogna conoscerle se vogliamo essere liberi.

Se la chiesa avesse insegnato giusto oggi questo pianeta Terra non sarebbe in queste condizioni, lo è perché con gli insegnamenti non giusti molte persone non credono più a nessun Dio. Le religioni hanno sempre fatto guerre, eppure il comandamento è di NON UCCIDERE. Pure tutti gli operatori e i fedeli che frequentano la chiesa sono mangiatori di carne e di pesce; non si devono uccidere gli animali, chi mangia carne contribuisce ad altre persone a fare uccidere gli animali, NON  UCCIDERE anche  l’animale è un essere di DIO, e non sta a noi a togliergli la vita.

Dato che molti cristiani parlano dei Testi Sacri:
nell’Antico Testamento c’è scritto:

Nel testo della Genesi viene ricordato che nel piano originario della creazione, l’uomo non si sarebbe alimentato a spese della vita di altre creature. La sua dieta era composta da cereali, ortaggi, legumi e ogni tipo di frutto (Genesi 1:29).

Più tardi, man mano che l’umanità si allontanava dall’ideale edenico, la dieta si ampliò comprendendo le verdure (Gen 3:18).

Solo dopo il diluvio verrà introdotto il consumo della carne (Gen 9:3).

FONTE:
http://risveglio.myblog.it/wp-content/uploads/sites/245753/2016/09/Insegnamenti-della-chiesa.pdf