Rispondi a: Certezza di Dio ed eternità dell’anima

Home Forum TEOLOGIA Certezza di Dio ed eternità dell’anima Rispondi a: Certezza di Dio ed eternità dell’anima

#313004
franco
franco
Partecipante

11 In verità vi dico: tra i nati di donna non è sorto mai nessuno più grande di Giovanni Battista; ma il minimo nel regno dei cieli è più grande di lui.

12 E dai giorni di Giovanni Battista fino ad ora, il regno dei cieli subisce violenza e i violenti lo rapiscono.

13 Poiché tutti i profeti e la legge hanno profetizzato fino a Giovanni.

14 E se lo volete accettare, egli è l’Elia che doveva venire.

15 Chi ha orecchi da udire, oda!

Fonte a pagina 30:
risveglio.myblog.it/wp-content/uploads/s…Nuovo-Testamento.pdf
…………………………..
Riguardo alle scritture, quelle hanno solo una piccola parte di verità il resto sono tutte scritture di supposizioni degli uomini, perfino gli apostoli non hanno compreso bene le verità che aveva detto Gesù Cristo.

Gesù Cristo lo hanno messo in croce i sacerdoti di allora, non accettavano le verità di Gesù Cristo, non volevano abbandonare le loro credenze che erano scritte dalla Bibbia.

Gesù Cristo non ha fatto in tempo a spiegare tutto, perché lo hanno messo a morte, la sua missione non era terminata per dare tutte le verità.

Ma aveva fatto il discorso di Giovanni Battista che il suo spirito era Elia.

Elia era vissuto prima che nascesse Giovanni, quindi dicendo che Giovanni è lo spirito di Elia significa che era la stessa persona, ha cambiato solo il corpo ma il suo essere è sempre lui Elia era in quella incarnazione e alla reincarnazione dopo è stato Giovanni Battista.

FONTE:
risveglio.myblog.it/wp-content/uploads/s…IOVANNI-BATTISTA.pdf