Rispondi a: La Vera Vita Di Gesù

Home Forum TEOLOGIA La Vera Vita Di Gesù Rispondi a: La Vera Vita Di Gesù

#313089
franco
franco
Partecipante

La nostra vita è programmata

La nostra vita che facciamo è già programmata, tutto quello che succede succede per causa di quello che noi abbiamo creato col pensiero nella vita precedente. Praticamente la vita è già programmata mentre il nostro pensiero non è programmato, ed il nostro pensiero ha il libero arbitrio, in base a come lo impostiamo. Col nostro pensiero possiamo modificare il nostro futuro, ed in base al nostro pensiero possiamo modificare nel prenderci una reincarnazione o in un’altra reincarnazione del tutto differente.

Se in un determinato momento della vita capita di incontrarci su determinate circostanze significa che entrambi eravamo programmati per questo incontro ed io ero programmato anche per far conoscere quello che non conoscevi come del resto io sono programmato per far conoscere le verità, (poi ogni persona col loro libero arbitrio possono accettarle o rifiutarle), questo fa parte del loro libero arbitrio il quale è il loro stesso pensiero che è libero di scegliere da che parte stare, a secondo come decidono si programmano un loro futuro, alla prossima reincarnazione sarà quella di fare una vita programmata o in una vita o in un’altra vita. Praticamente le loro reincarnazioni possono essere diverse perché Il loro pensiero che aveva la libertà di scelta alla fine invece che reincarnarsi in una vita programmata di un certo tipo si reincarneranno in un’altra vita sempre programmata ma diversa.

In poche parole il nostro libero arbitrio è solo basato sul nostro pensiero e a secondo come lo usiamo alla fine avremo una reincarnazione in una vita o in un’altra vita. Dunque stiamo attenti a come pensiamo, perché il pensiero crea una reincarnazione di una vita di un programma o di un’altra vita di un programma diverso.

Ci sono persone che durante la loro vita smettono di mangiare e smettono di bere, e queste persone possono lavorare anche senza mangiare e senza bere, ebbene queste persone stanno facendo una vita programmata come tutti noi, se io per esempio voglio vivere un bel giorno senza mangiare e senza bere, se non sono programmato per questo non ci riuscirò mai, perché il mio programma non è quello, ognuno ha un proprio programma nella vita, solo il pensiero non è programmato e solo il pensiero ci crea un futuro di una reincarnazione di un certo tipo o di un’altra reincarnazione, praticamente le reincarnazioni che facciamo è frutto dei nostri pensieri da come li abbiamo indirizzati.
Gesù Cristo non fece in tempo a dire che esistono le reincarnazioni, ha solo accennato durante i suoi tre anni di insegnamento di verità che Elia era lo stesso spirito di Giovanni il Battista, (infatti Elia era nato prima che nascesse Giovanni Battista), e il Giovanni Battista ai tempi di Gesù Cristo era la reincarnazione di Elia, solo questo Gesù Cristo ha voluto fare capire che esistono le reincarnazioni, perché in tre anni non ha fatto in tempo a spiegare tutto.
Ma Gesù essendo sulla terra in questi nostri tempi sta ora per completare i suoi insegnamenti che duemila anni fa non aveva potuto completare, e lo completerà in questa era, perché il programma di Gesù è quello che dovrà terminare nel dire le sue verità.
Gesù Cristo e tanti altri maestri non hanno dato l’importanza al cibo, perché in quegli anni il cibo era naturale, mentre al giorno d’oggi quasi tutti i cibi sono lavorati nelle industrie oppure molti cibi vengono coltivati con additivi chimici e trattati con pesticidi, di cui hanno un grande effetto per la nostra salute. Molti cibi contengono conservanti, o additivi chimici per dare un sapore più squisito, anni fa questo non succedeva, quasi tutto il cibo era come la natura ci dava, per questo motivo che nessun maestro dava l’importanza del cibo. Ma oggi è molto importante che vediamo chiaro su questo problema del cibo che noi ci nutriamo. Oggi molti bambini fino dalla nascita hanno problemi di salute perché i loro genitori si sono cibati nel modo sbagliato e continuano a dare cibi ai loro figli, cibi non adatti al loro organismo e le malattie sono sempre più presenti.
O facciamo quello che è il nostro programma, e se abbiamo un dubbio chiediamo a Cristo di guidarci e vedremo che le nostre incertezze svaniranno e ci adageremo alla nostra programmazione senza avere nessuna difficoltà. Quello che dobbiamo controllare che è molto importante è il pensiero.

Se dobbiamo incontrare una persona che un domani sarà il nostro marito o nostra moglie è già dentro il nostro programma, e per forza succederà, come è nel programma a quelle persone che nella loro vita non mettono su famiglia, così è anche chi abita in un paese o in un altro paese o rimanere nel paese di nascita, tutto è programmato. Noi dovremmo passare la vita nel modo migliore, questo lo possiamo sentire dentro di noi, quello che è dentro di noi fa parte della programmazione, dobbiamo capire che non dovremmo mai avere preoccupazioni durante la vita, se ci preoccupiamo significa che vogliamo fare diversamente rispetto al nostro programma e volendo deviare quello che è il nostro programma riscontriamo le difficoltà.

Gesù duemila anni fa quando si è illuminato ha visto il proprio programma e in quel programma ha visto chiaro che doveva finire in croce. Quello era il suo programma.

Gesù Cristo non ha potuto dire tutte le verità perché lo hanno messo in croce dopo tre anni dei suoi insegnamenti, e lui stesso ha detto che ci sarà negli ultimi tempi e in questi ultimi tempi il suo programma è di portare a termine le sue verità, perché su questa Terra dopo la sua seconda venuta non ci saranno più le persone che nasceranno col loro karma (il karma delle prossime reincarnazioni lo faranno in altri pianeti), Su questa Terra fra qualche anno sarà trasformata in una Terra che Gesù Cristo ha detto che ci aspetta a tutti gli eletti e a tutti coloro che sono pronti per meritarsi quella vita di Pace, Amore, e Giustizia.

Noi possiamo rifiutare quello che vogliamo ma se il nostro programma è di fare famiglia un bel giorno troveremo un ragazzo o la ragazza che ci farà cambiare idea, e noi stessi la accetteremo, ogni persona che ci capita durante la giornata e durante la vita è già nel programma e noi non conosciamo questo programma e se una cosa oggi la rifiutiamo non è detto che un domani sia ancora un rifiuto, perché il nostro programma non sappiamo qual’è.

Certamente se non siamo programmati di non fare famiglia, certamente non succederà. Ma noi non possiamo per nessun motivo cambiare il programma, come del resto coloro che uccidono e se non sono stati uccisi loro stessi in questa vita il loro programma nel futuro di una nuova reincarnazione verranno loro stessi uccisi, questo fa parte della legge di Causa ed Effetto.

Se sentiamo confusione e non riusciamo a tenere la calma è importante che ci mettiamo in contatto con Cristo e gli chiediamo di aiutarci, stiamo pur certi che un bel giorno succederà. Ma se durante la nostra vita passiamo momenti difficili fanno parte del nostro programma, perché tutto è programmato in base alla vita che abbiamo fatto precedentemente. Per questo motivo è importante che controlliamo i nostri pensieri, perché il nostro pensiero crea una vita o una vita diversa nella prossima reincarnazione.

Per interrompere il programma lo possiamo fare col nostro libero arbitrio per mezzo dei nostri pensieri, ma non possiamo fermare il programma di questa vita, se per esempio lo fermiamo, non è detto che lo abbiamo fermato noi o l’ho abbiamo cambiato noi, ma faceva già parte del programma quello che doveva succedere.

Mentre noi possiamo cambiare benissimo il programma per la prossima reincarnazione e sarà quello che oggi i nostri pensieri stanno per creare.

Se nella prossima vita facciamo parte della Terra promessa che avverrà dopo la seconda venuta di Gesù Cristo, certamente non sarà un karma ma sarà quello che abbiamo ottenuto in questa vita per mezzo del nostro lavoro che abbiamo svolto, e tutto è basato ai nostri pensieri e atti nel modo che ci siamo comportati.

Siamo programmati perché sono esperienze che dobbiamo fare e chi nelle vite precedenti i loro pensieri si sono orientati in determinati modi, oggi stiamo ricevendo l’effetto dei nostri risultati e stiamo recitando la parte che ci siamo meritati.

La scelta è solo il nostro pensiero, faccio un esempio:
se il nostro pensiero è di mandare energie negative ai politici che non fanno il loro dovere, significa che il nostro pensiero è distruttivo. Anche se il politico non guida bene la sua nazione e fa cose ingiuste, (già Gesù Cristo aveva detto di non giudicare), e perché aveva detto così: perché il giudizio a quel politico sarà dato quando quel politico lascerà il suo corpo e nell’aldilà dovrà farsi poi una reincarnazione in base a quello che si merita. Per questo motivo non dobbiamo essere noi a giudicare, perché giudicare anche coloro che meritano va a finire che il nostro pensiero crea una negatività e quella negatività modifica la vita nel nostro futuro.

La nostra scelta è solo basata a come emettiamo i nostri pensieri, questo è il nostro libero arbitrio e non è poco anzi è tutto.

Per forza siamo tutti programmati. Gesù era stato programmato perché ad una certa età doveva insegnare le verità ma aveva quella programmazione perché solo lui aveva quelle caratteristiche ad avere una vita che ha fatto, nessuno poteva prendere il suo posto, non sarebbero stati idonei per quella programmazione che ha fatto Gesù, e perché proprio Gesù: perché Gesù aveva lui stesso programmato col suo libero arbitrio una vita del genere.

Non dobbiamo fare come fanno in India per il fatto che tutto è programmato e questi non aiutano le persone che vivono in strada o che sono disagiati, ma anche la vita che fanno in India è un programma, il nostro programma è diverso da nazione a nazione ed ognuno nasce in una nazione che gli appartiene il suo programma. Su questa Terra le cose funzionano in questo modo, mentre quando andremo a vivere in altri pianeti le cose non sono nello stesso modo come qua da noi, in ogni pianeta esistono le loro Leggi Divine e sono diverse da un pianeta all’altro. Sono tutte esperienze che dobbiamo fare, se non ci fossero queste esperienze con leggi diverse da un pianeta all’altro, (dato che siamo eterni) la vita diverrebbe autonoma ma vivendo in mille sfaccia-ture differenti la vita continua nel modo variato.

Se vogliamo uscire da questo sistema che non vorremmo accettare cambiamo modo di pensare e di giudicare e sicuramente se i nostri pensieri per mezzo del nostro libero arbitrio sono nella direzione giusta certamente creiamo un futuro nella vita di reincarnazione migliore.

La prigione per coloro che commettono atti sbagliati fa già parte del loro programma.

Le informazioni che ci danno la New Age non sono vere, questi dicono che tutti passiamo dalla terza dimensione in dimensioni più alte, mentre noi tutti ci stiamo creando un destino in base al comportamento dei nostri pensieri.

Ci danno queste informazioni errate perché le persone non si preparano alla seconda venuta di Gesù Cristo.

Il vivere presente che intendono certe persone fa già parte del loro programma, per questo si sentono liberi, ma purtroppo il vivere presente non dura per sempre, può succedere ad un determinato giorno che si interrompa, perché arriva una persona che ti devia del tuo vivere presente e tu cominci a riflettere e il tuo libero presente non è presente, perché si presenta davanti a te una cosa nuova, e la devi sperimentare se vuoi ritornare al tuo libero presente.