Rispondi a: Società senza lavoro.Grillo ha ragione o torto?

Home Forum L’AGORÀ Società senza lavoro.Grillo ha ragione o torto? Rispondi a: Società senza lavoro.Grillo ha ragione o torto?

#321011
J-new
J-new
Partecipante

orsoinpiedi

“ripensare ad una nuova società,ad una terza via,dove l’uomo e le sue esigenze divengano centrali,ed il concetto del profitto venga abbandonato.”

Su questo ti condivido in pieno.

“non hai capito bene cosa sia la IA. e le sue potenzialità.”

Sei tu che non mi capisci; i robot saranno magari più bravi di noi; ma ci sono dei limiti che appartengono alla stessa natura delle cose: un animale che vede in bianco e nero non sarà mai un pittore perchè non vede i colori.
“La presenza umana non può essere sostituita in toto dalle macchine, il cervello umano è in grado di concepire il Kaos e cose che magari non saranno mai realizzabili; di una flessibilità che è ben diversa dalla rigida struttura da calcolatore di un automa.”
Ora le capisci le mie parole?

camillo sarei di condividere quello che dicci; poi l’esperienza di tutti i giorni…

Chi giudica? Il supervisore…. che ha una moglie, l’amico, l’amante, il figlio:
all’università quei tre studenti avevanno inventato, arriva il preside: “o voi dite che c’era anche mio figio o vi taglio le gambe!!”
Un feudatario dovrebbe sostenere il suo sovrano che l’ha ricoperto di privilegi;
dalla storia sappiamo che neppure un grazie!

Un’idea può avere nobili principi, ma sono gli uomini ad applicarli 🙁 🙁 🙁

“Insomma pago lavoro con lavoro.”

– “Io ero venuto ma non c’era nessuno, alla prossima!”

– “va bene mi vieni un mese tutti i pomeriggi che apriamo e in cambio avrai il portatile (quello meno costoso, si capisce)” alla fine??
“Ma certo che no!, con quello che vale! In via di favore ti posso dare questa [una misera pendrive] se proprio vuoi il portatile ti faccio un piccolo sconto. Ma mica te lo do per baci!!”