Rispondi a: Elenin

Home Forum EXTRA TERRA Elenin Rispondi a: Elenin

#32625
Richard
Richard
Amministratore del forum

Test del sistema di allerta nazionale (USA) il prossimo mercoledi (9/11/11)
http://www.ksdk.com/news/article/284400/3/National-Emergency-Alert-System-test-next-Wednesday?fb_ref=artsharetop&fb_source=home_multiline

Il test condotto dall' U.S. Department of Homeland Security Federal Emergency Management (FEMA) e dalla Federal Communications Commission (FCC)
include tutte le trasmissioni nel paese, tutte le radio e le tv, via cavo e stallite.
Il primo test EAS servira per misurare l'efficacia e per futuri miglioramenti
FEMA e FCC intendono fare test ogni anno, ma non sempre il 9 novembre.
————-

Voglio ripetere per correttezza quanto dice Hoagland, perchè sulla rete vedo che gireranno tante voci
Purtroppo c'è molta confusione e poco di buono e corretto, anche perche pochi approfondiscono
Io stesso non conosco di preciso tutto, perchè non ho i 2 libri che ha pubblicato negli anni
http://www.amazon.com/Monuments-Mars-City-Edge-Forever/dp/1883319307
Monuments of Mars: A City on the Edge of Forever 1992
http://books.google.it/books?id=r3PpZwEACAAJ&dq=The+Monuments+of+Mars:+A+City+on+the+Edge+of+Forever&hl=it&ei=kxe1TqSBAa754QS2nrzzAw&sa=X&oi=book_result&ct=result&resnum=2&ved=0CDIQ6AEwAQ

Nel '76 la nasa inviò quattro sonde Viking per fotografare Marte. Hoagland analizza le immagini e guida il lettore a notare le evidenze indicanti che una antica civilta avanzata puo essere vissuta su quel pianeta migliaia di anni fa. (50 foto, 10 disegni, mappe e grafici)

e Dark Mission: The Secret History of National Aeronautics and Space Administration 2009
https://www.altrogiornale.org/news.php?extend.1350

“La predisposizione di molti Americani – anche dopo i disastri del Challenger e del Columbia e una serie di altre navicelle “scomparse” – è quella di mettere la NASA al pari di Madre Teresa in termini di confidenza e credibilità pubblica. Questo avviene, per la maggior parte, a causa dell'impossibilità da parte dell'Americano medio (per non citare i media…) di immaginare una sola ragione per cui la NASA – dichiaratamente e candidamente un'Agenzia scientifica – possa mentire. La NASA genera, dopotutto, i nostri ultimi grandi eroi, gli astronauti. Voglio dire, cosa ci sarà mai da nascondere riguardo rocce lunari, crateri e radiazioni spaziali?

È detto esattamente questo nella Carta originale della NASA:

“Sez. 305…L'Amministrazione [Nazionale per l'Aereonautica e lo Spazio] sarà considerata un'agenzia di difesa degli Stati Uniti in base al Capitolo 17, Titolo 35 del Codice degli Stati Uniti” [Enfasi aggiunta]

In un'altra sezione dell'atto, questa ampiamente discussa responsabilità di difesa viene espressa con chiarezza:

“Sez. 205… Nessuna informazione [NASA] che sia stata classificata per ragioni di sicurezza nazionale verrà inclusa in alcun rapporto fatto sotto questa sezione [dell'Atto]…” [Enfasi aggiunta]

———-

qualcosa di corretto, chiaramente discutibile:

esposizione della ricerca alle nazioni unite http://www.youtube.com/watch?v=OFJeWql4Na8

https://www.altrogiornale.org/news.php?extend.4844

https://www.altrogiornale.org/news.php?extend.3418

https://www.altrogiornale.org/news.php?extend.6262

http://www.mysteryb.altervista.org/volto-marziano.html

http://www.edicolaweb.net/appro04a.htm

collegamento tra Cydonia di Marte e la Terra trovato da Haramein http://dotsub.com/view/8b930867-4594-4a65-91f4-a193c8e94add

E' quindi un percorso che dura da piu di 20 anni e riguarda una ricerca per cercare di vedere oltre quello che ci viene messo sotto gli occhi come certo e sicuro, una ricerca che riguarda il passato della civiltà terrestre e i possibili collegamenti col resto del sistema solare, mentre finora una sola agenzia spaziale, la NASA, ha avuto praticamente il monopolio dell'informazione derivante dal programma spaziale e non solo.
Hoagland non è per nulla catastrofista, anzi sta cercando di comunicare che anche dalla sua personale ricerca ed esperienza siamo vicini ad un evento meraviglioso per l'umanità, che tra altro, ci porterà alla conferma della presenza extraterrestre, ma soprattutto del nostro vero passato e di quello del sistema solare e della realtà di una scienza che ora definiremmo miracolosa o impossibile.
E' ben diverso dal “Hoagland dice che un asteroide colpirà la Luna” o “dice che Elenin è una astronave”
Questa informazione estremamente parziale e distorta non va certo a nostro vantaggio.

Solo per correttezza e perchè se leggerete altro in merito a Hoagland nella gran confusione che si fa in rete, sappiate che non esce con certe notizie o idee o opinioni senza una motivazione e una base di studio e ricerca.
Ultimamente oltretutto sappiamo anche di accuse di censura (che a mio parere è ben giustificata visto il monopolio che si cerca di ottenere nello spazio https://www.altrogiornale.org/news.php?item.7326.10 ) da parte di scienziati e impiegati della nasa

https://www.altrogiornale.org/news.php?extend.1081
EX SCIENZIATO SVELA SEGRETI NASA SU CITTA' ALIENE SULLA LUNA

https://www.altrogiornale.org/news.php?item.3462.10
“Però 32 anni fa, il mio amico Gil Levin, principale investigatore su questo progetto, insisteva che la vita su Marte sia stata in effetti rilevata nel 1976! Gli esperimenti del 1976 per rilevare i corpi morti e i prodotti di decomposizione di batteri, non erano semplicemente abbastanza sensibili” dice Wickramasinghe a Jayawardhana.

L'astrobiologo dell'Università di Cardiff ha affermato che il ritardo nell'annuncio di vita su Marte ha poco a che fare con la scienza.
“Penso ci siano considerazioni politiche e sociologiche al lavoro”, ha detto.
“Prima di tutto, se la vita è stata già rilevata, allora non serve spendere tanto denaro per continuare a cercare.”
“Secondo, ci sono molti interessi scientifici oggi per riportare campioni del suolo di Marte sulla Terra al costo di decine di miliardi di dollari e se esistono microbi su Marte non dovremmo farlo. Potrebbe essere un rischio biologico.”

https://www.altrogiornale.org/news.php?extend.7322.10
Hoover, uno scienziato della NASA, sostiene di aver trovato prove di vita oltre la Terra all'interno di superfici appena spaccate di meteoriti rari provenienti da Marte. Alcuni scienziati sostengono che la Terra primordiale era così ostile alla vita che deve avere iniziato altrove. La vita su Marte potrebbe aver preceduto la vita sulla Terra?

http://www.youtube.com/watch?v=wNOjmZyufOg

http://www.youtube.com/watch?v=TJsdQLJHjWk&feature=fvst

Se son rose fioriranno e se continuano ad uscire testimonianze e conferme, Hoagland alla fine avrà lavorato a vantaggio di tutti (che è ciò che mi interessa, non tanto dar ragione a Hoagland a priori)…chiaramente questo è quanto io posso dire, poi nessuno è obbligato a prenderlo seriamente, lo scrivo perchè trovo sia un lavoro in realtà importante e da approfondire e seguire.