Rispondi a: [Sondaggio] fisica

Home Forum EXTRA TERRA [Sondaggio] fisica Rispondi a: [Sondaggio] fisica

#32798
Richard
Richard
Amministratore del forum

Mi lascio andare ad affermazioni sconvolgenti vediamo.. (anche se vorrei sapere a cosa punta la discussione)

Come si trasmentte la luce nel vuoto assoluto?

Per me il vuoto assoluto non esiste, ma vuoti relativi, e il vuoto non è mai vuoto
http://it.wikipedia.org/wiki/Energia_del_vuoto https://www.altrogiornale.org/news.php?extend.6161
è zeppo di energia dalla quale nasce tutto e tutte le forze, che poi si riducono a due
gravità ed elettromagnetismo, “flusso verso un centro ed espansione dal centro”

Lo spazio intergalattico è lo spazio fisico tra le galassie. Di solito libero da polveri e detriti, lo spazio intergalattico è simile ad un vuoto perfetto. Alcune teorie ipotizzano che la densità media dell'Universo sia equivalente ad un atomo di idrogeno per metro cubo.[1][2] La densità dell'Universo, tuttavia, non è logicamente uniforme: varia infatti tra la relativamente elevata densità all'interno delle galassie (includendo la densità elevatissima delle strutture fisiche galattiche, come stelle, pianeti e buchi neri) e una condizione di vasti vuoti che hanno una densità molto più bassa della media dell'Universo.
http://it.wikipedia.org/wiki/Spazio_intergalattico
Fino alla fine del XIX secolo, lo spazio interstellare era considerato sostanzialmente vuoto. Nel 1904, l'astronomo tedesco Johannes Hartmann scoprì il gas interstellare, mentre ventisei anni dopo, nel 1930, lo svizzero Robert Trumpler scoprì la polvere interstellare, che causava l'arrossamento del colore delle stelle lontane.
Il mezzo interstellare consiste di una miscela piuttosto rarefatta di ioni, atomi, molecole, granuli di polvere, raggi cosmici e campi magnetici;[2] in massa il 99% della materia è costituito dai gas, il restante 1% dalle polveri. Le densità (ρ) variano da poche migliaia ad alcune centinaia di milioni di particelle per metro cubo, con un valore medio attestato nella Via Lattea di un milione di particelle al m3 (1 particella al cm3).
http://it.wikipedia.org/wiki/Mezzo_interstellare

La gravità è un effetto giroscopico?

ci sono discussioni accese in merito mi pare di capire, a contrasto o meno dei testi scolastici
http://www.wbabin.net/science/tombe5.pdf

nel modo piu semplice:
La forza centrifuga spingerà lontano dal centro ogni oggetto in rotazione, mentre la forza centripeta viene creata quando la forza preme verso il centro di un dato oggetto o area. La forza centripeta si vede al centro di un mulinello, dove tutta la forza preme verso il centro.
La gravità, lontana dall'essere una forza di attrazione, è creata dalla pressione del “vento eterico” mentre continua a fluire nella Terra da tutte le direzioni momento per momento, premendo in basso o “curvando all'interno” tutti gli oggetti equamente dallo spazio attorno ad essi.
https://www.altrogiornale.org/_/content/content.php?content.574

Quindi non è una forza, è il movimento “idrodinamico” dello spaziotempo stesso denso di energia che produce un moto vorticoso.

La differenza in densità in questo caso, come con le differenze in densità nelle correnti d'aria della nostra atmosfera che creano gli uragani, è cio che genera la torsione materia/energia nello spaziotempo e le fa ruotare nella topologia osservata del disco galattico con il suo anello galattico e i suoi jets polari galattici. Inoltre, come nel caso dell'uragano, le forze di Coriolis dettano specifiche strutture relative al toroide (struttura a ciambella) o piu specificamente ad una bolla a doppio toroide, perchè le forze di Coriolis si manifestano in due percorsi rotativi opposti
https://www.altrogiornale.org/news.php?extend.5366

Qual'è la forma che si ripete nel cosmo, una conica o una spirale?
spirale http://feandft.com/
http://originalbeauty.wordpress.com/2009/06/27/spirals-in-nature/

Le onde elettromagnetiche sono fatte di
spaziotempo
e sono vortici
http://www.lswn.it/comunicati/stampa/2011/arriva_suono_che_apre_le_porte_al_futuro_delle_comunicazioni

Che traiettoria assume un grave in caduta sulla terra?
ti riferisci a questo?
http://lnx.matematicamente.it/storia/Di_Rienzo-Cicloide.pdf
Non si può concludere un discorso sulla cicloide senza fare cenno ad una sua
notevole applicazione: La caduta libera, ovvero l’ equazione oraria di un corpo
che cade partendo da fermo senza vincoli.
Le normali esperienze di caduta libera avvengono in ambiti ristretti rispetto alle
dimensioni del campo gravitazionale terrestre, per cui questo viene considerato
uniforme, cioè l’ accelerazione viene assunta come costante. In queste condizioni
è noto che l’ equazione oraria è del tipo k ⋅ t
cioè il diagramma è una parabola.
Quando l’ ambito in cui avviene la caduta libera è molto ampio di tal che il campo
gravitazionale non può più considerarsi uniforme, la trattazione si complica..