Rispondi a: Fede e alieni

Home Forum TEOLOGIA Fede e alieni Rispondi a: Fede e alieni

#33675

deg
Partecipante

Il fatto che nell'articolo utilizzino il tempo presente potrebbe essere già il segno di un'accettazione, di un'ammissione.
Perché non utilizzare il condizionale, molto più addatto in un caso del genere (che io stra-uso ad esempio, deformazione professionale: nessuno mi potrà accusare di diffamazione! :hehe: ) e molto “giornalistico-prudente?
Allora, che significa? E' dunque un fatto ammesso, e non più un'ipotesi!?


Correggo:
Mi sono accorta di non essermi spiegata per quanto riguarda l'uso dei verbi.
Quando ho detto che erano “tutti” al presente è ovviamente un errore.
Intendevo dire che, per quanto riguarda l'esistenza degli alieni si usa il presente:

La Chiesa Cattolica ammette che la presenza di forme di vita aliene nello spazio non rappresenta alcun tipo di problema dal punto di vista teologico.

In realtà l'esistenza di forme di vita aliene non ha mai preoccupato più di tanto la dottrina cattolica.

Per quanto riguarda poi il modo di “incorporarla” alla fede cristiana si utilizza (per forza) il condizionale:

La redenzione operata da Cristo varrebbe per tutte le forme di vita esistenti nell'universo. Gesù avrebbe potuto prendere molteplici forme. Potrebbe essere esistito contemporaneamente qui ed in altri mondi abitati. Sono molteplici le opzioni.