Rispondi a: Se dio non c'è allora tutto è permesso?

Home Forum TEOLOGIA Se dio non c'è allora tutto è permesso? Rispondi a: Se dio non c'è allora tutto è permesso?

#33785
Richard
Richard
Amministratore del forum

è piu profonda la cosa, è caduto un aereo e lo hanno salvato col cucchiaino.
Era chiaramente in coma e ha vuto una nde, è uscito in astrale dal corpo, è volato verso la cosiddetta luce, vieni praticamente attirato energeticamente diciamo, mentre si avvicinava a questa “apertura” che lo attirava e che sentiva come un posto favoloso, vede a fianco un'oscurita che lo segue e lo supera.
Questa “oscurità”, come la definisce, emanava una sensazione di totale oblìo, perdizione, vuoto, nulla e questo lo terrorizzava, così arrivato a un pelo dalla luce, ha chiesto perdono, ha capito che quell'oscurità era tutto il male che aveva fatto.

Così si è risvegliato nel letto e chiaramente ha cambiato vita, felice di vivere perchè sicuro che la morte non esiste.

Infatti come dice Cayce, solo Dio può bandire l'anima, eliminarla come individualità.

Perché l’uomo può separarsi da Dio—lo Spirito—ma lo spirito non si separa dall’uomo. 589-1

Questo è quindi lo scopo finale di ogni anima o essere individuale nella sua evoluzione verso ciò da cui essa (l’anima) irradiò in principio, perché attraverso le varie fasi che abbiamo date troviamo che ognuna costruisce, poco per volta, riga per riga, regola su regola, diventando una con il tutto, ma non il tutto in sé, bensì in se stessa totalmente parte del tutto…Ma ognuna è consapevole di ciò che essa è e il suo rapporto con il tutto, perché questo continua sempre a crescere. 900-348

http://www.edgarcayce.it/media/levoluzionedellamenteedellamateria.htm

Vi do un consiglio , anche per chi è ateo, leggete il sito di cayce, potete davvero trovare buoni spunti.

L'anima è consapevole di essere parte del Tutto, noi possiamo distaccarci quanto vogliamo e rendere più difficile il cammino, ma alla fine si deve comprendere e crescere.