Rispondi a: LA KABBALAH

Home Forum TEOLOGIA LA KABBALAH Rispondi a: LA KABBALAH

#34202

windrunner
Partecipante

[quote1219842952=giusparsifal]
Ciao, certe esperienze vanno vissute da sè, ed io pur con grande entusiasmo, dopo circa un annetto o poco meno di frequentazione, abbandonai quel gruppo, che credo sia, di sicuro su internet lo è, il più grande centro di Kabbalah al mondo. A suo tempo, era presente in 20 nazioni in tutto il globo.
Allora, ne era a capo Michael Laitman (se ricordo bene come si scrive), un ebreo-russo, al quale proprio nel periodo di mia partecipazione al gruppo, venne affidata la prima cattedra di “Scienza della Kabbalah” se non ricordo male all'Università di S. Pietroburgo ( comunque in un'università russa).
Personaggio carismatico, una volta affermò che, secondo lui, il popolo ebraico ha subito tutto quel che ha subito, dalla deportazione romana all'Olocausto, proprio per aver voluto tenere per se, non rivelandola al mondo, la Kabbalah ed i suoi segreti.
Affermazione molto forte…
Giuseppe

[/quote1219842952]

Sì molto forte… è vero. Anche sul loro sito ho conferma di questo in quanto scrivono:

Domanda: C’è il rischio che la divulgazione generalizzata della Kabbalah possa portare ad un’altra catastrofe per Israele, perché Israele sarà la fonte della conoscenza Kabbalistica?

La mia risposta: Nessuna catastrofe è mai stata causata dalla conoscenza Kabbalistica, ma proprio dal suo opposto: le catastrofi sono state causate da una mancanza di conoscenza Kabbalistica, inclusa l’ultima, l’Olocausto. Esse hanno avuto luogo perché la gente non ha voluto introdurre lo studio della Kabbalah nelle proprie vite, quando era già tempo di rivelarla, cioè quando il periodo di oscurità e di esilio (dalla spiritualità) si è concluso. I Kabbalisti hanno proibito lo studio della Kabbalah soltanto durante il periodo dell’esilio.

E' molto interessante ma in questi termini appare anche molto complicato!!!