Rispondi a: Luogo Santissimo Per Il Santissimissimo Pyriel & Co.

Home Forum MISTERI Luogo Santissimo Per Il Santissimissimo Pyriel & Co. Rispondi a: Luogo Santissimo Per Il Santissimissimo Pyriel & Co.

#3429

Omega
Partecipante

[quote1231405129=altair]
Circa una anno fa, prima che tu sparissi per un lungo periodo, non andavamo d'accordo lo stesso, ma, se non altro, avevi il pregio di parlare abbastanza chiaro.

Non so dove tu sia stato Omega, ma ho l'impressione che le esperienze avute non ti abbiano giovato.

Ti trovo più “Illuminato” che mai, e questa “superiore condizione” la manifesti attraverso un linguaggio che fa da controcanto alle ispirate parole dello stilita del forum: Pyriel il Sommo.

Leggo che andate molto d'accordo e la cosa un pò mi sorprende, un anno fa eri senz'altro meno “ispirato”, ma molto più ragionevole.
[/quote1231405129]
Ehm, Altair.. Con: “Non c'è Amore senza Giustizia; non c'è Materia senza la Coscienza….” io volevo dire che l'Essere umano può sfruttare il proprio potenziale solo quando ha trovato equilibrio tra lo “Spirito” ( la “Coscienza Superiore” ) e la “Materia” (il resto del Corpo). La parola Equilibrio significa Giustizia, e la Consapevolezza si sviluppa nel momento quando ci sentiamo Amati, perché abbiamo Amato incondizionatamente, a nostra volta. Tu non sei d'accordo con questa mia Opinione ? Cosa c'è che non va, caro Altair ?

Spiegaci per bene, sono disposto a correggere eventuali Errori… “Nessuno si salva tranne Colui che ha Conosciuto se stesso;” vuol dire che credere in una divinità o seguire un Guru non ci fa più intelligenti ma al contrario più legati all'apparenza, appartenendo a entità sconosciute – una specie di “servi” etc.. ma sono passati i Tempi della schiavitù, siamo qui per liberarci ed io preferisco progredire in tutt'altro modo: ovvero Conoscendomi, poiché quando Conosco me stesso non ho problemi a riconoscere l'Archetipo della Realtà – nascosto nel mio D.N.A. – e di conseguenza anche la natura del mio eventuale creatore – o creatori, a seconda della corrente del “pensiero”.

Per la Meditazione, poi, è la stessa cosa: l'uomo ordinario ha modificato il proprio Essere – per cui – non serve meditare; semmai ritrovarsi, ed a quel punto ri-scoprirsi anche e soprattutto attraverso la Meditazione, ma non prima di aversi accorto della direzione da prendere – se no, si resta sempre uguali.

Non esistono quindi né uomini cosiddetti “superiori” né quelli “inferiori” ma esiste l'azione “giusta” (equilibrata) e quella convenzionale la quale non ci porta verso il necessario Centro dell'Essenza per ogni istante dell' Eterno Presente, dell'attimo fuggente per ognuno di noi.

Nel mio discorso dunque non esistono i misteri, io parlo in modo essoterico e chiunque è di buona Volontà è capace di afferrare l'insieme (o… se non almeno i frammenti e le perle); pertanto la conoscenza esoterica lasciamola ai maghetti e ciarlatani perché oggi non basta sopravvivere elemosinando briciole di Sapere ma impegnarsi a Conoscere TUTTO – ed ecco che cade la parvenza della distinzione tra fuori e dentro l'Atanor esistenziale, interiore – tra esoterico (spesso finto, tra l'altro) e l'essoterico.

Leggo che andate molto d'accordo

!alien hahaha :cor: Mah, io vado d'accordo con tutti, provare per credere. :! :p