Rispondi a: Luogo Santissimo Per Il Santissimissimo Pyriel & Co.

Home Forum MISTERI Luogo Santissimo Per Il Santissimissimo Pyriel & Co. Rispondi a: Luogo Santissimo Per Il Santissimissimo Pyriel & Co.

#3513

Omega
Partecipante

[quote1231459409=altair]
Sono contrario alla pena di morte.

Mi chiedi se sono esseri umani recuperabili – domanda difficile, io non so rispondere e tu?

[/quote1231459409]
Ho insistito su questo punto perché conosco il tuo pensiero in proposito ma non mi è permesso rivelarlo per questo devo sempre chiedere a te cose già sapute interiormente, è una formalità. Tu dici che Pyriel sarebbe intollerante perché odia quelli che non sono come lui ma anche tu sei intollerante verso una determinata corrente politica.- poiché il non sapere se quelli sono esseri umani… vuol dire odiarli – inconsciamente – (ma anche palesemente, volendo “esagerare”) ed è la stessa e identica cosa.

Ora, perché io dovrei accettare la tua “visione del mondo” (o della realtà) e rifiutare quella di Pyriel (ammesso che sia appartenente a quel gruppo “scismatico”) visto che – sempre secondo il tuo ragionamento – entrambi i schieramenti propongono lo stesso insegnamento e modus operandi: l'odio verso il Prossimo e la negazione del creatore ?

Secondo te Pyriel parla di Amore ma finge la spiritualità dunque pensa solo al potere, ma anche il tuo “gruppo” di appartenenza SECONDO ME parla di civiltà e democrazia ma vorrebbe instaurare una dittatura, magari una variante differente dalla sua ma sempre di inganno Planetario, per non dire Cosmico, si tratterebbe poiché quel sistema che tu proponi NON Vivifica il mio 'Spirito', ma anzi lo addormenta. Perché costringermi di vivere nela TUA società della quale io non condivido i principi ( ossia: troppa poca libertà individuale, troppa “standardizzazione” e la “normalizzazione”). Già “siamo” pecore (chi PIU' chi MENO)…

Poiché l'Amore se non è incondizionato, NON E' amore e il tuo non è affatto amore ma tolleranza e tolleranza è a mio avviso la porta verso “l'inferno” (simbolicamente) ovvero io non ho alcuna intenzione di essere tollerato dal Prossimo ma desidero essere Amato così come troverei vergognoso dover “tollerare” te – io ti Amo incondizionatamente indipendentemente dalle tue Scelte politiche, filosofiche, sessuali etc…

Ecco perché ho “paura” della tua democrazia, e della tua società che stai propagando, preparando, progettando, io non la desidero vedere e non ci voglio vivere assoluttamente, mi spiace.

Mi chiedi gentilmente se per me i Criminali sono esseri umani recuperabili, la mia risposta è che i Criminali sono SEMPRE E COMUNQUE esseri umani (recuperabili) dal primo all'ultimo, dunque il mio comunicare con loro – ho già discusso con la ultra destra cattolica, ho esperienze in quel senso – non può che giovare a entrambi interlocutori. Io NON posso Amare teoricamente, il mio è un Amore PRATICO (nel senso: reale); comunicare = amare, ignorare = odiare …ed il mio livello di Coscienza mi impedisce -TASSATIVAMENTE- di odiare un qualunque essere vivente dell'Universo.

Tu mi proponi una “eliminazione” (metaforica, ovvio) degli indesiderabili, ma purtroppo per te devo informarti che per me …TUTTI SONO DESIDERABILI, anche Hitler. La domanda che mi pongo però è la seguente: sei sicuro che la tua è una lotta per i Diritti Umani e non una banale propaganda politica a favore della tua corrente del pensiero ? Se non sai se quelli sono esseri umani recuperabili evidentemente non li consideri come te ma molto ma molto “inferiori” a te. Quale dialogo ti aspetti dunque con costoro ? Proprio nessuno…

Sicuro che sono GLI ALTRI intolleranti e non te ? E' una domanda, non una constatazione. Non basta avere una opinione ( esistenziale, filosofica o politica ), per poter affermare di avere ragione – dunque avere il diritto di considerare chi la pensa in modo diverso “un nemico” da combattere ad oltranza. Quello è la mentalità dei terroristi/ talebani non di persone civili a mio avviso. Non bisogna combattere le persone ma solo le idee, altrimenti alimentiamo guerre che ci sono già troppe sulla Terra.

Per un buddhista il tuo atteggiamento può apparire arrogante ( perché “rifiuti” la Compassione verso una categoria di umani…) esattamente come per te può apparire arrogante il comportamento di un Pyriel o qualunque altra persona con certe idee (o esperienze) espresse in pubblico. Ciò vuol dire che il tuo giudizio pretende di essere Universale ma ai conti fatti si rivela fallimentare e inaffidabile. Perché preoccuparsi così tanto degli Errori degli altri se poi NOI facciamo i stessi Errori che abbiamo notato – e tanto criticato – negli altri?

Tu mi dirai che la tua è la “Civiltà” ma io ti risponderò che è un Crimine non Amare il Prossimo perché un cervello che non Ama è un cervello malato – e siamo al punto e a capo… Chi decide se “la vera Civiltà” è quella tua, quella mia o quella di Pyriel ? Certamente non è facile, per questo motivo io la tua considero non una lotta spirituale ma una lotta esclusivamente POLITICA e credo (parere personale…) che AG è assolutamente inadatto per questo tipo di battaglie.

Anche se Pyriel fosse l'inganno ( seguendo -per un attimo- la tua Ipotesi ) a me non interessa quello che lui E' ( sono affari suoi, non sono il suo tutore né giudice ) ma quello che dice, perché un forum fonda la propria esistenza sulla conoscenza e scambio di idee, non sulla conoscenza e scambio di persone; per me dunque non fa alcuna differenza rispondere ad un post di un Angelo oppure di un Diavolo, entrambi – qualunque cosa essi scrivono – possono realmente contribuire alla costruzione di una bella discussione.