Rispondi a: Ognuno dovrebbe portare volentieri la propria croce

Home Forum TEOLOGIA Ognuno dovrebbe portare volentieri la propria croce Rispondi a: Ognuno dovrebbe portare volentieri la propria croce

#35176

sev7n
Partecipante

AL MERCATO DELLE CROCI

Stanco delle sofferenze e delle pene che gli riservava la vita,
un uomo si lamentò col Signore che lo ascoltò e gli disse:

Domattina all'alba,
trovati nella piazza della chiesa:
là c'è ogni anno il mercato delle croci;
ce ne sono tante, di tutte le misure,
e ti potrai scegliere quella che ti va meglio,
poiché ognuno deve portare la sua.
Lascerai quindi la tua così scomoda
e ne prenderai un'altra più leggera.

L'uomo si alzò nella notte e al crepuscolo era già sulla piazza:
una nebbia avvolgeva il sagrato e lo spazio antistante.
Trascinò la sua croce dentro le caligine
e vide una grande raccolta di croci,
piccole, grandi, sottíli, grosse, alte, basse:
ce n'era per tutti i gusti, anche i più difficili.

L'uomo lasciò da una parte la sua e,
fregandosi le mani, si mise a cercarne una più adatta,
ma la cosa non era poi tanto semplice:
una era piccola, ma troppo ruvida;
I'altra era leggera, ma scivolava e si portava male;
alcune erano maneggevoli, ma troppo pesanti;
altre, magari leggere, erano nodose, o grandissime.

Cercò a lungo provando e riprovando un'infinità di croci e,
quando disperava di trovare quella adatta,
ne vide in un canto una che poteva andar bene:
la provò ed era proprio quella giusta,
non molto pesante, levigata, abbastanza piccola.

La prese e se ne uscì felice dalla nebbia.

Ma non aveva fatto pochi passi
che s'accorse d'aver ripreso la sua!

Spesso ci lamentiamo di quello che abbiamo, vorremmo cambiare, avere dei pesi più leggeri… ma il peso che il Signore ci dà, è quello adatto a noi, che serve per farci crescere e maturare.

Quanto scritto qua sopra non sono parole mie, ma di altri, le ho adottate comunque da tempo e ora fanno parte del mio modo di essere. Ogniuno ha la sua croce e ogniuno ha le spalle forti per poterla reggere. Anche se a volte non lo si crede e ci sembra enorme. Dentro di noi abbiamo quella forza che ci aiuta a trasportarla. Sempre.