Rispondi a: 666

Home Forum TEOLOGIA 666 Rispondi a: 666

#35690
farfalla5
farfalla5
Partecipante

[quote1250420269=zret]
Negue, la pensa come te Alessio di Benedetto: appena avrò un po' di tempo ti inserisco qualcosa… e tuttavia non vedo nulla di buono in un numero come questo.

Ciao
[/quote1250420269]

Zret, perchè non vedi nulla di buono????

per esempio 6+6+6—->18—>1+8—>9
numero 9 è un numero che contiene tutti i numeri…il chè vuol dire che è perfetto, divino!!!!

ho trovato in rete queste spiegazioni:

“Provate a sommare tutti i 36 numeri della roulette , il risultato corrisponde al numero 666 che non è il numero del diavolo , ma il numero del vizio per il gioco

Il segreto della roulette è racchiuso nell' antico quadrato del sole”

questa qui mi piace particolarmente….

“Per il numero 666 cui ti riferisci, non credo che la connotazione di Antecristo sia una interpretazione universale,
essendo questo numero legato alla cultura bibblica e cabalistica.
Ci sono significati universali per molti simboli, ma quando non è il caso è la nostra griglia interpretativa individuale
a selezionare una angolazione piuttosto che un'altra. Per un Cinese, ad esempio, il numero 666 non ha lo stesso valore e
per un artista potrebbe essere il 999 visto al rovescio! Sei tu l'arteficie della realtà con il tuo pensiero: scegli se essere
biblico, cinese o artista!”

oppure dal loggia33:

“Il segreto del numero nove si collega all'immagine dell'uomo perfetto, Lucifero – il Cristo-luce – nella cui fronte è collocata una gemma, il Graal. Nove è il numero segreto della Grande Bestia 666 (6+6+6=18, la cui somma interna fa 9) e rappresenta la perfezione. Pertanto la Grande Bestia 666 è l'uomo perfetto, Lucifero (“Portatore di Luce”), il Cristo-luce che si identifica nel Sole. Infatti il sigillo del Sole è un quadrato magico in cui appaiono dei numeri collocati dentro a delle caselle, in una disposizione tale che ogni fila, verticale, trasversale e diagonale, se sommata dà la stessa cifra. Nel quadrato magico l'ultimo numero è il 666.
In riferimento al segreto del numero nove notiamo che nelle profezie di Malachia Giovanni Paolo II è il penultimo papa, descritto come “de laboris solis” (il lavoro del sole). Ciò ci suggerisce di prendere in considerazione la durata del suo pontificato – 16/10/1978-2/4/2005 – che durò 27 anni (2+7=9) per un totale di 9 mila e 666 giorni (9+6+6+6=27, cioè 9).”


IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.