Rispondi a: La Bibbia e i codici della Torah

Home Forum TEOLOGIA La Bibbia e i codici della Torah Rispondi a: La Bibbia e i codici della Torah

#35891
elerko
elerko
Partecipante

[quote1274432004=Nuzzi]
Elerko, ti ho completamente frainteso. Pensa che ho confuso te con “civile”, per quello continuavo a citarti la bibbia… perchè civile la citava. Per questo scusami. Ci sono “rimasto”.
Però già che ci sono mi sovviene comunque una domanda.
Dici che essere schizofrenici e sentire la propria anima sono cose diverse. Sono perfettamente d'accordo, ma secondo te è possibile stabilire con certezza il confine fra le due cose? Cioè posso davvero definire uno che grida che “Dio è vicino” come un farneticatore invece che un profeta?
Ti faccio l'esempio perchè la tendenza orientale era quella di non prevedere i manicomi. I pazzi erano talmente difficili da distinguere dagli illuminati che per non toppare e chiudere un illuminato in gabbia preverivano lasciare tutti liberi.
Ammettendo di arrivare a sentire delle voci che ti dicono di fare delle cose ma senza ammattire completamente (cioè mantnendo un contatto con la realtà “normale”) come potrei distinguere quelle voci come “voce di Dio” o della mia anima e non come voci derivante da schizofrenia?
Potrebbe rispondere in parte uno studio sui pazienti di un esorcista, qualora fosse stato condotto. A vostra conoscenza c'è qualche paziente a cui era stato “diagnosticata” da un padre esorcista la “possessione” e che è stata curato con successo da uno psicologo (che quindi non esorcizza)?
Se si allora possiamo fare un passo nel dire che ciò che la chiesa considera “spirito” è una cosa che è conosciuta anche dalla scienza fredda e calcolatrice… cambia semplicemente nome. In una è lo spirito Ulgoht, nell'altra la tale patologia.
Se entrambi (psicologo e esorcista) riescono a curarla possiamo ipotizzare che almeno parte di quello che si definisce spirito in termini religiosi venga definito personalità, mente, intelletto (scegliete voi un termine) dalla scienza.
Sarebbe molto interessante…
Qualcuno è in grado di fornire risposte?
DEvo Goooglerare o me lo dite voi?
Baci
[/quote1274432004]

Secondo me non puoi e non devi stabilire un bel niente!
Mi spiego meglio, se riesco:
Il punto non è giudicare una persona per quello che è ma prendere quello che ti viene detto come messaggio, stabilire se una persona è pazza o illuminata non ti servirà a niente, anche perché, ci sono pazzi che credono di parlare con Dio e persone che credono di essere pazze quando si confrontano col proprio “Se”!
Anche dai pazzi si può imparare se il messaggio è quello giusto per te !dodge
Ho ascoltato molte persone che dicevano un sacco di “baggianate”, anch'Io lo faccio, ma posso dire che anche da loro ho imparato cose che non sapevo e non mi sarei mai immaginato di pensare, anche un bambino con la sua ingenuità può farti capire molte cose!
Il punto focale è il messaggio e non il messaggero questo perché, per me, tutto il creato fa parte di un unico e immenso pensiero e la persona che hai di fronte non è altro che una parte di te.
Vedi per esempio, nella mia firma ho inserito un passo dell'oracolo Delfi perché lo sento mio e mi da sensazioni positive, ma non per questo credo al mito Greco.
Se domani mattina, mi sveglio angosciato e sconfortato da come gira oggi il mondo, e per la strada incontro un pazzo che mi mette allegria e mi dice che la vita è meravigliosa, Io prendo quello come un messaggio e la mia giornata cambia e non penso che siano solo pensieri farneticanti di un povero pazzo ma la risposta che mi serviva per cambiare in meglio la mia giornata.
Siamo pieni di “messaggi”, basta riuscire a vederli, in un bambino che ti sorride quando sei triste, in qualcosa che succede davanti ai tuoi occhi quando stai prendendo una decisione etc. etc.
Semplici messaggi impercettibili che riesci a vedere solo se vuoi vederli, vedi…. ….Risveglio non significa essere maghi o avere poteri particolari, semplicemente significa svegliarsi dal torpore quotidiano e staccarsi dai condizionamenti mentali, tutto qua
ecco il senso del messaggio nel vangelo di Tommaso:
“Il Regno di Dio è dentro di te e tutto intorno a te.
Non è negli edifici di pietra e cemento.
Spezza un legno e io ci sarò, alza una pietra e lì mi troverai.”
“Colui che trova il senso segreto di queste parole non assaggerà la morte.”

Tutto è mente tutto è pensiero ,gli antichi testi lo dicono fino all'esasperazione, non è scienza, non è religione ma è “Essere”, non puoi trovare formule scientifiche perché non è materiale, non puoi rinchiuderlo nei dogmatismi di una religione perché è un percorso personale 😉

Questo è quello che penso oggi e tutto questo puo riassumersi in una semplice e bellissima frase:

[color=#ff0000][size=18]♥ Non esiste la strada giusta o quella sbagliata… Esiste solo la via del Cuore ♥[/color]

[youtube=480,385]JB3XbO92HYY