Rispondi a: Paolo di Tarso, il futuro San Paolo.

Home Forum TEOLOGIA Paolo di Tarso, il futuro San Paolo. Rispondi a: Paolo di Tarso, il futuro San Paolo.

#36013

Nuzzi
Partecipante

[quote1274705224=pasgal]
La nostra Chiesa è pessima, va contro il Cristo. Ma il Cristo è esistito? Oppure era un semplice uomo che, come tanti altri in quell'epoca, ha preso a profetizzare?

[/quote1274705224]

Caro Pas, io sono per la seconda.
Anche se ammetto che è indimostrabile, così come è indimostrabile che io o tu non siamo Dio.
Però se ci rifletto mi viene da pensare:
Se Gesù fosse stato veramente Dio, generato non creato della stessa sostanza del padre perchè sulla croce dovrebbe dire: “Dio mio perchè mi hai abbandonato?” Cos'è, parlava con se stesso? Oppure era convinto che Dio lo avrebbe in qualche modo salvato e li si è reso conto che così non era?
Io non ce l'ho con la religione perchè sono “antireligionista” semplicemente mi pare una follia quando chiunque si arroga il diritto di dire cos'è giusto e cos'è sbagliato sulla base del “me lo ha detto Dio, tu non lo sai perchè lui non parla con te, quindi credi a me”
E' troppo facile!!!
E' troppo pericoloso.
E' quello che si chiama fondamentalismo.
GEsù ha detto cose che mi piacciono, che reputo giuste e intelligenti?
Le seguirò!
Ha detto cose che reputo antistoriche e folli?
Non le seguirò o le modificherò per renderle più vicine al mio pensiero…
Paolo, Matteo, Luca, Giovanni, MArco, Agostino, Tommaso, Lutero, Calvino e tutti gli altri parlavano di come doveva essere Dio, ma mi sembra che ognuno stesse piegando gli insegnamenti di Gesù (o presunti tali) per farli combaciare con il proprio pensiero.
Nessuno di loro ha incontrato Gesù ma tutti dicono come interpretare quel che ha detto, spesso andando in contraddizione uno con l'altro.
Personalmente ritengo rivoluzionarie le idee di amore e fratellanza che porta il messaggio di Gesù (sia che lui sia Figlio di Dio, sia che non lo sia).
Seguirò quelle, perchè mi piacciono, perchè mi provoca piacere pensare che se tutti gli uomini le seguissero il mondo sarebbe un posto decisamente migliore.
Ho pensato di impostare la mia vita ( per quanto mi è possibile) su due semplici regole:
Una è lo slancio, l'altra il controllo.
Lo slancio è: persegui sempre quello che è piacevole, i piaceri intensi, la bellezza, la poesia, l'arte, la felicità, l'amore.
Il controllo è: fai tutto rispettando sempre la necessità degli altri di cercare le stesse cose, non prevaricare perchè pensi di essere nel giusto, ama la diversità e rispettala.
Mi pare che sia la religione migliore.
In questo adoro Agostino: Ama e fai ciò che vuoi.
Baci