Rispondi a: La caduta di Cristo?

Home Forum TEOLOGIA La caduta di Cristo? Rispondi a: La caduta di Cristo?

#36198
Richard
Richard
Amministratore del forum

[quote1276961738=psychok9]

Voi a che conclusioni siete arrivati?
Saremmo creati da esseri extraterrestri e “neutrali”? Poi scambiati per il dio buono e il cattivo?
[/quote1276961738]

Io non arrivo a conclusioni, mi pare molto presto, mi faccio una idea cercando di renderla equilibrata.
Prima di tutto dovremmo porci questa domanda, siamo il corpo che crea la nostra coscienza autoconsapevolezza o il corpo è un mezzo col quale si esprime la nostra coscienza pre-esistente?
Per me non ci hanno creati da 0 altri esseri piu avanzati rispetto a noi a quel tempo (che comunque provengono sempre dallo stesso universo o multiverso da cui proveniamo noi), al massimo possono per me essere intervenuti per accelerare l'evoluzione di un essere che esisteva già sulla Terra prima del loro arrivo (qui arriviamo all'”anello mancante nell'evoluzione” a causa del loro intervento genetico o del loro possibile accoppiamento con ominidi che erano già sulla Terra). Quindi avrebbero accelerato l'evoluzione dei corpi o mezzi attraverso i quali si esprime la nostra coscienza.

Secondo certe ricerche (che sono solo parte delle possibilità e delle interpretazioni ma ce ne sono altre), lo avrebbero fatto per fini egoistici e basta, per schiavizzare, sfruttare, ecc..anche se in realtà questi Anunnaki dovevano salvare il loro pianeta che stava perdendo l'atmosfera.
Sitchin però ha fatto una sua interpretazione e traduzione che già può contenere errori, inoltre ha tradotto dei testi che già potevano essere distorti.
Mi sembra molto strano ad esempio che una civiltà che viaggiava nell'universo e aveva ad esempio un avamposto su Marte per prendere materiale sulla Terra se non sbaglio, avesse bisogno di ometti per lavorare e scavare l'oro, con la tecnologia necessaria a produrre l'energia per viaggiare liberamente nell'universo potevano avere strumenti per recuperare l'oro, di incredibile potenza ed efficacia.
Dovevano conoscere a mio parere l'energia di punto zero, che col suo flusso secondo teorie attuali, produrrebbe gravità ed elettromagnetismo, quindi dovevano conoscere bene come controllare queste forze.

Sicuramente essendo intervenuti nella nostra evoluzione, facilmente sono stati venerati, se la nostra coscienza era ancora molto limitata direi che è inevitabile. Può comunque essere che abbiamo lavorato per aiutarli, ma allo stesso tempo avremmo guadagnato da questa spinta evoluzionistica e culturale, perchè nei nostri miti sarebbero rimaste informazioni molto importanti tramandate in racconti, religioni e simbologie. I nostri stessi scienziati hanno pensato che se dovessimo tramandare nei millenni le nostre conoscenze, useremmo concetti spirituali, simbolici, sacri in modo che vengano valorizzati e tramandati e difesi con costanza, chiaramente questo porta a varie possibili conseguenze in mano a entità che vogliono potere sulle altre.
Altro motivo per cui potrebbero spingere l'evoluzione sui pianeti, come un giorno in futuro potremmo fare anche noi, è che una volta ottenuta tutta l'energia possibile e l'indipendenza dal bisogno materiale, dalla scarsità, quello che rimane è la conoscenza. Compreso che tutto l'universo o multiverso o infinito intelligente è energia-informazione istantaneamente presente in ogni suo punto, allora incrementare la coscienza o informazione in un punto fa avanzare il tutto e permette ulteriore sviluppo di conoscenza, ci guadagnano tutti insomma e anche loro o noi in un futuro.

Altro punto che non mi torna
i materiali preziosi come l'oro sono abbondantissimi nello spazio con le temperature e le pressioni che si sviluppano, sono rari qua ma nello spazio sono abbondanti
Inoltre sempre riguardo l'energia di punto zero e la creazione di materia, con queste conoscenze sarebbe possibile la trasmutazione degli elementi.

[youtube=420,347]portalplayer.swf
[youtube=480,385]3PpjuYDq3cs

Largest diamond in galaxy predicts future of solar system
Astronomers discovered the largest diamond of all times in space. The weight of the precious stone reportedly makes up ten billion trillion trillion carats or five million trillion trillion pounds).
http://www.diamondsnews.com/diamond_planet.htm

https://www.altrogiornale.org/comment.php?comment.news.2444
Il diamante più grande scoperto nello spazio

http://english.pravda.ru/science/tech/26-12-2007/103178-largest_diamond-0

http://it.wikipedia.org/wiki/BPM_37093
BPM 37093 (soprannominata Lucy) è una stella nana bianca distante 50 anni luce dalla Terra, nella costellazione del Centauro, per la quale sono state raccolte prove sufficienti per inferire che è composta da carbonio cristallino, a conferma delle precedenti previsioni teoriche. Si è stimato che il nucleo collassato della stella contiene un diamante del peso di 1×1034 carati (2×1024 tonnellate) e del diametro approssimativo di 4.000 km. La classe spettrale è DAV4.4.
I ricercatori dell'Università di Harvard annunciarono questa scoperta il 13 febbraio 2004. Come oggetto solido, mostra degli “squilli” che vennero individuati dai ricercatori. Si ritiene che l'oggetto sia un esempio di uno degli stadi dell'evoluzione stellare; in questo caso, con il consumarsi del materiale stellare di BPM 37093, tramite reazioni termonucleari (probabilmente tramite processo triplo-alfa, le “ceneri” risultanti sono composte da carbonio sottoposto a pressioni enormi, ovvero diamante.
Gli scopritori hanno scherzosamente dato alla stella il nome di Lucy ispirandosi alla canzone dei Beatles Lucy in the Sky with Diamonds.
I ricercatori hanno ipotizzato che anche il Sole, in teoria, potrebbe fare la stessa fine, tra miliardi di anni.