Rispondi a: Gli Apostoli non sono esistiti

Home Forum TEOLOGIA Gli Apostoli non sono esistiti Rispondi a: Gli Apostoli non sono esistiti

#36444
Richard
Richard
Amministratore del forum

sicuramente c'è molto contrasto su come la Chiesa abbia conservato e tramandato questa documentazione
http://it.wikipedia.org/wiki/Apocrifo
Circa i Vangeli Apocrifi, Dan Brown scrive:
« Costantino [durante il concilio di Nicea] commissionò e finanziò una nuova Bibbia, che escludeva i vangeli in cui si parlava dei tratti umani di Cristo e infiorava i vangeli che ne esaltavano gli aspetti divini. I vecchi vangeli vennero messi al bando, sequestrati e bruciati »

(Dan Brown, Il codice da Vinci, 2003, p. 275)

—————
“Al Concilio di Nicea c’erano non solo leader Cristiani da Alessandria, Antiochia, Atene, Gerusalemme e Roma ma anche i leader di molti altri culti, sette e religioni, inclusi quelli di Apollo, Demetra/Ceres, Dioniso/Bacco/Iasios, Giano, Giove/Zeus, Oannes/Dagon, Osiris e Iside, e “Sol Invictus”, il Sole Invitto, l’oggetto della devozione di Costantino. Lo scopo di questo concilio era di unificare i vari culti in competizione sotto una chiesa universale o “cattolica”, che, naturalmente, sarebbe stata controllata da Costantino e Roma.”
http://spiritualrationality.wordpress.com/2008/04/29/il-concilio-di-nicea-origini-del-cristianesimo/

“Al Concilio di Nicea nessun tema fu così importante come quello sulla divinità di Gesù: fino a quel momento difatti Gesù era visto da molti come un profeta mortale.
Lo status di Gesù come “essere” in parte divino fu messo ai voti al concilio di Nicea e divenne dogma di fede perchè i vescovi di allora così decisero (tramite un risicato voto di maggioranza).

Inoltre, sulla vita di Gesù erano stati scritti fino allora decine di libri e di vangeli, ma in quella sede, sempre tramite alzata di mano dei vescovi presenti, venne deciso quali vangeli erano da considerarsi canonici e quali eretici. Scelta che fu fatta sulla base di quali vangeli esprimevano i valori che la chiesa del tempo considerava più importanti.

Quindi possiamo affermare che la Bibbia come la conosciamo al presente è stata formata, a mò di collage, dalla chiesa cristiana del quarto secolo dopo Cristo sulla base di una scelta fatta a tavolino dei vescovi di quell'epoca. ”
http://www.newmediaexplorer.org/rinaldo_lampis/2006/05/24/le_indubbie_scomode_verita_ne_il_codice_da_vinci.htm

“Nell’anno 325 Costantino aveva programmato il concilio di Nicea, una città scelta per la vicinanza con la propria residenza di Nicomedia, in modo da esserne protagonista esclusivo, in qualità di presidente e moderatore[7]. Eusebio di Cesarea, storico della Chiesa e biografo di Costantino, ci racconta nel dettaglio gli avvenimenti e il comportamento dell’imperatore[8].

Il motivo della convocazione era la preoccupante divisione tra le chiese, in particolare a causa dell’eresia ariana, che negava la piena divinità del Figlio[9].

Il tema dibattuto si inserisce in una più ampia discussione sulla Trinità, che aveva creato all’interno dei cristiani diverse correnti di pensiero, alcune delle quali furono qualificate come non ortodosse[10]. Come si vede, i dibattiti teologici e in particolare trinitari erano all’ordine del giorno nella vita dei cristiani dei primi secoli. Ma questo non significa che tutti negassero la divinità del Figlio, anzi: erano proprio i diversi modi di concepire questa divinità a scatenare controversie così accese da provocare la nascita di nuove sette che già allora (e anzi da prima[11]) venivano definite eretiche.”
http://www.christianismus.it/modules.php?name=News&file=article&sid=103&page=2

Il presente capitolo dà per assunto che la Bibbia sia stata manipolata. Infatti, molti studiosi affermano che al Concilio di Nicea (352 d. C.) sacerdoti e politici alterarono radicalmente i documenti cristiani originali, con omissioni e interpolazioni, per renderli accettabili all'imperatore Costantino che, a quei tempi, si opponeva ferocemente alle sacre scritture. Il loro scopo era convertire Costantino al cristianesimo e far così assurgere la loro religione a culto ufficiale dell'Impero Romano.
“Alcuni non sanno – ha scritto Archdeacon Wilderforce – che, dopo il Concilio di Nicea, i manoscritti del Nuovo Testamento erano stati considerevolmente manomessi. Il professor Nestle, spiega che le autorità ecclesiastiche nominarono degli studiosi particolari, detti “correttori”, ai quali fu commissionato di correggere il testo delle scritture sacre nell'interesse dell'ortodossia.
Analizzando questo punto nella prefazione della sua traduzione di The Gospel Of The Holy Twelve, il rev. Gideon Jasper Richard Ousley dice: “I correttori eliminarono dai Vangeli, con accurata minuzia, certi insegnamenti di nostro Signore che non si proponevano di seguire, specificatamente quelli contro il mangiare carne e il bere bevande forti.”
http://web.tiscali.it/vitasenzacarne/perga.html

http://it.wikipedia.org/wiki/Costantino_I
Flavio Valerio Costantino, conosciuto anche come Costantino il Grande e Costantino I (lingua latina: Flavius Valerius Constantinus[9]; Naissus, 27 febbraio 274 – Nicomedia, 22 maggio 337), fu imperatore romano dal 306 alla sua morte. Costantino è una delle figure più importanti dell'Impero romano, in quanto lo riformò largamente e ne sancì l'inizio dell'alleanza con la Chiesa cristiana che caratterizzerà gli ultimi due secoli della sua storia in occidente e i restanti dieci secoli in oriente.

È considerato santo e “simile agli apostoli” dalla Chiesa cristiana ortodossa e da alcune Chiese orientali cattoliche. Il suo nome non è presente nel Martyrologium Romanum, il catalogo ufficiale dei santi riconosciuti dalla Chiesa Cattolica, benché permanga in Italia un culto residuale di origine bizantina, come la festa dell'Ardia di Sedilo in Sardegna ed altre attestazioni minori in vari luoghi della Sicilia[10].

………..
Questo periodo iniziò con una serie di uccisioni, a partire da quella del suo antico rivale Licinio, avvenuta nel 325. L'anno seguente Costantino fece uccidere a Pola il figlio primogenito Crispo, figlio di Minervina, per una presunta relazione con Fausta e inoltre Liciniano, figlio della sorella Costanza e di Licinio. Quindi venne affogata nel bagno (riscaldato oltre la temperatura normale) anche la moglie Fausta. La leggenda vuole che Crispo sia stato eliminato in seguito all'accusa di Fausta di averla insidiata, e quindi anche l'imperatrice venne giustiziata quando Costantino riconobbe l'innocenza del figlio. Probabilmente Fausta volle assicurarsi l'eliminazione dei rivali dei propri figli come successori di Costantino.[18]…….


Fu una riforma duratura, tanto che il peso aureo del solido introdotto con la riforma di Costantino rimase invariato per secoli anche durante l'impero bizantino. Ma a livello sociale le conseguenze furono catastrofiche: tutti coloro che non avevano accesso alla nuova moneta d'oro, infatti, dovettero subire le conseguenze dell'inflazione, a causa di una svalutazione rispetto al solidus delle altre monete d'argento e di rame, che non erano più protette dallo Stato. Il risultato fu una insuperabile spaccatura tra una minoranza privilegiata di ricchi e la massa dei poveri[41].


La cosa sicura è che Costantino, dopo la battaglia di Ponte Milvio, fece dono a papa Silvestro I dello splendido Palazzo Laterano (di proprietà della moglie Fausta), consegnando così al papa romano la città di Roma e dando avvio, con quell'atto di devoluzione, al potere temporale dei papi[44]. Ed è altrettanto sicuro che non fu una decisione dettata dall'opportunismo politico, visto che in quel momento nella parte occidentale dell'Impero il Cristianesimo era decisamente minoritario[45].


Ancora nel 325, convocò a Nicea il primo concilio ecumenico, che lui stesso inaugurò, per risolvere la questione dell'eresia ariana: Ario, un prete alessandrino sosteneva che il Figlio non era della stessa “sostanza” del padre, ma il concilio ne condannò le tesi, proclamando l'omousia, ossia la medesima natura del Padre e del Figlio.

————–

per me è semplicemente palese che per lo sfrenato materialismo e desiderio di potere, come accade con la scienza, così accade con la storia che viene alterata come più fa comodo nel tal periodo..
Quindi il mio punto di vista è che c'è una confusione totale e io sono un “cospirazionista” 😀