Rispondi a: Paolo di Tarso, un super apostolo inventato. Ecco le prove.

Home Forum TEOLOGIA Paolo di Tarso, un super apostolo inventato. Ecco le prove. Rispondi a: Paolo di Tarso, un super apostolo inventato. Ecco le prove.

#36533
Richard
Richard
Amministratore del forum

[quote1290865646=Emilio]
“Io rimango convinto che nei testi sacri millenari … io penso, e però … bla … bla … bla …”

Egregio signor Richard,

la sua “convinzione” vale quanto un fico secco … ci risparmi le sue fisse personali, oltretutto puerili: non dimostrano niente.
Si affida alla “Cabala”? Una dottrina acchiappacitrulli adottata dai “Profeti” ebrei, talmente fasulla da non prevedere che le guerre contro Roma sarebbero constate oltre un milione di morti e la dispersione del loro popolo.
Se quel fantasioso “studioso” del “link”, usando le sue “capacità”, mi passa sottobanco una quaterna secca vincente da giocare sulla ruota di Napoli, allora, giuro, ne riconoscerò immediatamente il profondo valore storico-logico-religioso.
Se, viceversa, lei preferisce affidarsi alla fantascienza, piuttosto che alla storia, per interpretare le religioni, sono “affari” suoi … ma molto, molto buffi: fanno ridere.
Così come è ridicola la frase, copiata dal primo imbecille che l'ha “brevettata” e che lei, dopo aver abboccato, ha trasfomato in “Comandamento” religioso: una preghiera che recita ad ogni suo risveglio.
Non mi faccia perdere tempo con le sue “convinzioni”: a me interessano solo CONSTATAZIONI … e nient’altro.
Si ricordi che siamo nella sezione del “Cristo Storico”: qui si parla di storia … non di castronerie fantastiche.
Gli studi che ho sottoposto all'attenzione pubblica o sono corretti, o sbagliati. Se sono sbagliati ci dica dove e perchè: agisca …
se non è capace: taccia.

Emilio Salsi

[/quote1290865646]
questo è il mio punto di vista sig.Salsi
lei affronta puramente sul lato storico e come ho già scritto in passato la storia è stata inquinata, costruita, manipolata e strumentalizzata in tutti i campi, scientifico, storico, religioso, politico.
Sicuramente presi letteralmente questi testi su cui sono state costruite le religioni, dal punto di vista storico ho sempre dubitato che potessero essere verificabili e sostenibili.
Io penso che un conto è l'uso e l'abuso che è stato fatto di questi testi e sui testi e altro conto è riconoscerne un messaggio interno comune a tutti i popoli, poi inquinato e circondato e confuso dalla manipolazione di chi ne ha tratto vantaggio per controllare le masse.
Dal suo punto di vista storico probabilmente, perchè servirebbero dei dibattiti tra piu parti ma credo che sarebbero impossibili da fare in modo civile, lei ha perfettamente ragione almeno in gran parte.
Però dovrebbe riconoscere, come faccio io dal lato storico, che lei ha i suoi limiti conoscitivi e lei ha la sua personale convinzione che sia tutto completamente solo spazzatura da buttare nel cestino, io ho semplicemente risposto che le cose non stanno sicuramente in questo modo e che passare da un estrema venerazione ad una estrema repulsione può essere in entrambi i casi una disfatta per chi vuole la Verità e una vittoria per chi la vuole affossare.
Attenzione perchè mettere troppa carica in una propria convinzione e vale per tutti, facilmente ci si ritorce contro.

Dal punto di vista filosofico c'è da sottolineare la disparata provenienza degli elementi che determinarono la formazione culturale di Isaac Newton, tra questi la metafisica razionalista e le concezioni atomiste di Democrito e di Epicuro, ma anche le dottrine platoniche e le tradizioni ermetiche ed alchemiche.
http://www.astercenter.net/personaggi/Newton_Cartesio/Newton.htm

(la frase che vede sotto è nel mio profilo messa nella firma e in automatico viene visualizzata)