Rispondi a: La vera storia del satan o apologia del male?

Home Forum TEOLOGIA La vera storia del satan o apologia del male? Rispondi a: La vera storia del satan o apologia del male?

#36668

Nuzzi
Partecipante

Ciao Nessuno, sono d'accordo con te che la teogonia ebraica preveda l'esistenza di entità divine in modo molto simile ai culti che ricordavamo precedentemente. Bisogna però sottolineare come il culto ebraico abbia contrastato parecchio questa visione antica, volendo per forza considerare il dio come “il giusto” e non come anche l'ingiusto.
Sebbene tu ricordi che gli elohim della bibba siano divinità “arcaiche”, in cui non è chiara la distinzione fra bene e male, è anche vero che a fronte di qualche episodio sporadico il resto del vecchio testamento è tutto impostato su un concetto di un dio polarizzato. Ora la mia polemica si può riassumere così: se gli ebrei si sono fatti il mazzo per sostituire il “vecchio dio tutto” con il “nuovo dio buono” evidenetemente aveva delle loro ragioni. Mi sembra presuntuoso dire al popolo che ha scritto la bibbia che in realtà non la capisce e invece noi, che non c'azzecchiamo nulla col mondo ebraico, la capiamo meglio di loro. Mi sembra il classico argomento dell'occidentale che si crede in grado di capire e confrontare tutte le culture, anche quelle che si fondano su una visione del mondo radicalmente diverse dalla sua.
Io sono dell'idea che è giusto che ognuno si scelga il suo modo di intendere dio, in base alle sue esigenze e alle sue necessità.
Perchè non si può semplicemente dire: ok i giudaico-cristiani pensano un dio polarizzato. A me non piace questa idea. Dunque sceglierò di non curarmi del culto giudaico cristiano! Perchè per forza volerlo ricondurre al culto che ci piace a noi?
Voler a tutti i costi che tutti gli uomini abbiano la stessa idea di dio non è forse un tentativo di polarizzare la divinità rendendola uguale per tutti?
La diversità, anche in capo religioso, non è una ricchezza?