Rispondi a: Quando Dio sposò sua madre

Home Forum TEOLOGIA Quando Dio sposò sua madre Rispondi a: Quando Dio sposò sua madre

#36756

Anonimo

[quote1315061008=elerko]
con la fine dell'era dei pesci, finirà anche il cristianesimo.
Adesso c'è da preoccuparsi su cosa arriverà dopo!
[/quote1315061008]
Potrebbe invece arrivare l'autodistruzione dell'umanità, in tal caso si salverà lo 0,00002% della popolazione (144.000).

Facciamo qualche esempio pratico :
Nel Vaticano si salveranno 0,009 persone (praticamente nessuno);
Nei paesi piccoli come Lussemburgo si salveranno 10 persone (su 500.000 abitanti);
In isRaele 152 persone (probabilmente più Arabi che Ebrei) su 7,4M;
In Polonia 781 persone su 38M;
In Italia, 1234 persone;
In Cina 27.749 persone su 1349M…
(non fate affidamento su questo calcolo approssimativo).

I sopravvissuti non ci saranno mentre gli Eletti saranno portati via su altri Pianeti Viventi per ricostruire in un secondo Tempo la Civiltà Terrestre, questa volta sul sacro fondamento della Giustizia, quasi totalmente sconosciuta agli uomini.

[quote1315064434=NEGUE72]
infatti dal libro si capisce (anzi è scritto chiaro e tondo) che il Dio del vecchio testamento è una rielaborazione di vecchi dei che altro non erano che Extraterresti….
poi c'è il Creatore…che non ha corpo…ed è la FONTE di tutto, e gli extraterrestri/dei neerano perfettamente a conoscenza.
[/quote1315064434]
Secondo me non esiste questo “Creatore” soprannaturale “che avrebbe fatto ogni cosa visibile e invisibile”, incorporeo, immaginario, immateriale, fantastico – è tutta opera del clero soprattutto Cattolico aver instillato nelle menti ipnotizzate degli Umani la storiella di un Dio onnipotente, unico, universale. E' certamente vero che tutti gli Esseri o Coscienze dell'infinito sono Uno ma l'Uno non significa Dio. Due esseri che si Amano non diventano un Dio soprannaturale (tranne simbolicamente) nel momento quanto si connettono telepaticamente, o energeticamente tra di loro. Se “Lui” è Dio allora anche noi siamo Dio dopo il risveglio della coscienza Superiore tenuta prigioniera dalle false religioni, quelle monoteiste, mistiche, dogmatiche, incomprensibili. Non c'è nessuna prova né indizio che l'universo o multiverso sia stato “fabbricato” da qualcuno… essendo ETERNO. Solo la Vita biologica può essere creata, ad esempio le Umanità evolute creano altre Umanità nei sistemi Stellari attualmente “vergini”.

All'inizio la Terra era vuota, deserta (cioè senza vita, Vergine) e le tenebre ricoprivano l'abisso. La nostra creazione non è la prima sulla Terra né sarà l'ultima, ci sono state una infinità di creazioni nella Galassia e oltre, le civiltà violente sono scomparse appena hanno scoperto l'energia dell'Atomo.

[quote1315066016=Xeno]
Mah,
secondo la gnosi il Demiurgo sarebbe il creatore del mondo (universo materiale)ed ossia il semidio dell'antico testamento che molti credono erroneamente essere Dio.
Sempre secondo la gnosi Cristo ci avrebbe indicato la via per uscirne ed andare al Padre ( vero Dio)

Come diceva Farfalla:prova a dirlo ai Cattolici :hehe:
[/quote1315066016]
La Gnosi parla in MetaFore.
L'universo dal quale è necessario “fuggire” sarebbe la mente convenzionale dell'uomo ordinario, quello che si è costruito un “universo” illusorio dentro di se per “spiegare” la Realtà che NON comprende in mancanza del (vero) Amore incondizionato, la chiave di ogni Gran Mistero. La fuga è esclusivamente INTERIORE mica “materiale” ovvero fisica. Se qualcuno teme demòni, è perché costoro (quindi FormaPensiero) sono dentro di lui. Nessun nemico esterno può farci del Male spiritualmente, l'Alchimista non ha alcun accesso al cosiddetto “mondo esteriore”, tangibile, misurabile dai moderni scientisti soltanto un illuminato potrebbe interagire con esso ma non prima del Risveglio integrale mentre ancora crede nelle favole cristiane o nell'interpretazione letterale della dottrina gnostica alterata.

Il Dio del HaMaschiach (il Cristo) è lo stesso Dio degli Ebrei ovverossia l'Uomo che si armonizza con il Tutto, dunque l'Io Sono {y-h-w-h} presente IN OGNUNO DI NOI anzi che E' ognuno di Noi..