Rispondi a: Quando Dio sposò sua madre

Home Forum TEOLOGIA Quando Dio sposò sua madre Rispondi a: Quando Dio sposò sua madre

#36786

AlessandroDa
Partecipante

[quote1315165872=elerko]
[quote1315161451=dian]
[quote1315160794=pasgal]
Ragazzi il problema non è se è o no esistito Gesù. Il problema è quello che alcuni uomini, persi nella bramosia più totale, nella cultura degli attaccamenti, causano all'umanità intera, creando organizzazioni, imperi, volti al controllo delle persone, delle loro menti.

[/quote1315160794]

pasgal trovo sconcertante quello che hai detto. Come fai a dichiarare che è la stessa cosa sia che è esisitito Gesù, sia che non è esistito. Solo una è la verità, e non può avere lo stesso peso una verità e una menzogna. Ci possono essere strade diverse, ma la verità è una, non si può giustificare tutto solo ricorrendo alla solita logica della convinzione personale, della fede, delle opinioni.
[/quote1315161451]

io invece lo trovo azzeccatissimo. Basta con la solita diatriba esiste o non esiste, basta continuare a leggere libri e fare indigestione di logiche sconclusionate schiave dei preconcetti e dei pregiudizi.
la mente è ingannatrice e continuerà sempre a fare quello che ha sempre fatto.
l'unica vera religione è quella di osservarsi e comprendere quanto meravigliosi, ma anche fragili, siamo.
invece di guardare quanto bello o malvagio sia il mondo secondo il nostro punto di vista mentale e preconfezionato dal pregiudizio, osserviamo quanto meraviglioso sia il nostro mondo interno!
quello che è fuori non è altro che lo specchio di quello che in realtà siamo, sono messaggi che ci servono a capire COSA SIAMO!

Se è esistito o non è esistito gesùbuddhakrishnamayteraermetetrigmegisto non ce ne importa una cippola rinsecchita al sole!

V.I.T.R.I.O.L.U.M.
[/quote1315165872]

si guarda quanto siamo meravigliosi a farci sottomettere dal connubio del potere politico religiosoi, religioni che cercano di procrastinare la rivincita al dopo morte visto che gli ultimi saranno i primi mentre i primi se la godono indisturbati con il signoraggio e la truffa del debito pubblico precludendo il futuro ai giovani con il precariato a vita e future guerre dei poveri, spiaciente ma noi non ci stiamo