Rispondi a: Quando Dio sposò sua madre

Home Forum TEOLOGIA Quando Dio sposò sua madre Rispondi a: Quando Dio sposò sua madre

#36840

Anonimo

[quote1315416855=dian]
Il problema è che i cattolici non vogliono nemmeno stare a sentire un qualsiasi ragionamento che metta in qualche modo in discussione la loro fede.
[/quote1315416855]
Perché non esiste un'alternativa facile – e loro pretendono quella.

[quote1315416855=dian]
Mi sono fatto la convinzione e ne ho le prove, che molte persone si rifugiano nella religione cattolica per avere una sorta di riparo dal mondo che li circonda,
[/quote1315416855]
Chi non crede in Dio si rifugia in altre illusioni, mica c'è solo la religione: il culto della Morte e dello sfruttamento c'è dappertutto, nell'arte, nella politica, nei videogiochi, nei discorsi e Pensieri della gente comune detta “normale” ovvero perbene. O si fa una rivoluzione pacifica completa a 360° sferici oppure la maggioranza (forse il 99,99%) continuerà a dormire. Occorre mostrare gli esempi ed Amare non basta parlare e criticare. Se non dai l'impressione di essere Felice, autoRealizzato, difficilmente il tuo interlocutore si metterà ad ascoltarti o cercare di comprendere la tesi proposta. Infine, non è sufficiente una felicità “mentale” ma Spirituale e totale.

[quote1315416855=dian]
e di fatto si rendono sudditi non solo della Chiesa, ma anche del Dio che dicono di venerare, nella speranza di poter ottenere qualcosa in cambio.
[/quote1315416855]
Un po' come quando una donna sposa un uomo violento che la picchia tutti i giorni senza motivo e lei resta in silenzio senza reagire, convincendosi (autoipnosi) che in fondo se lo merita e che lui non sta sbagliando in quanto lo fa per il suo bene, crede che il “destino” ha voluto così, perciò comincia ad ammirare il delinquente in questione. Un po' come quando i ragazzini vedono in un mafioso un Eroe. Pare che gli Umani non abbiano chiaro la differenza tra la Giustizia è l'ingiustizia, e nemmeno si preoccupano della loro immensa ignoranza Esistenziale.

[quote1315416855=dian]
La mia opinione viene riassunta dal detto, non c'è peggior sordo di chi non vuol sentire; credo che le persone libere abbiano il dovere di ricercare la Verità qualunque essa sia, magari di sbagliare, di prendere cantonate, ma di rimanere sempre sobri nella propia mente e nel proprio cuore. Chi rifiuta di volersi informare, di voler guardare cosa c'è al di là del muro sollevato dal potere, che resti pure nella propria piccola esistenza di schiavo.

[/quote1315416855]
Valutano la tua verità come “meno convincente” della loro che poi non è affatto quella scritturale – la cosa divertente è che si proclamano cristiani senza aver Amato i loro nemici, si proclamano cattolici senza condividere tutte le direttive della Chiesa alla quale hanno aderito, si proclamano credenti ma NON credono nelle affermazioni delle divinità bibliche. La loro è una pura giustificazione e scusa per essere lasciati “in pace”, la loro (finta) pace.