Rispondi a: Che Cos'è la Materia ?

Home Forum TEOLOGIA Che Cos'è la Materia ? Rispondi a: Che Cos'è la Materia ?

#36922

Kame1
Bloccato

[quote1331637889=Richard]
[quote1331636813=Kame1]
[quote1331633006=Richard]

[/quote1331633006]

Chi si basa sulla rivelazione non ha bisogno di essere chiaroveggente. La stessa rivelazione è la prima a dire che bisogna diffidare o cmq non usare tecniche che non siano quelle naturali. La sola cosa ammissibile è la preghiera. E poi, non ci sarebbe bisogno di altro, infatti tutto viene già spiegato. Il problema è sempre degli scienziati che o tramite la scienza stessa o la pseudoscienza esoterica vorrebbero capire tutto. L'esoterismo è in sostanza il vecchio modo di concepire la scienza, e se questa scienza moderna ritornasse al passato e quindi alle pratiche esoteriche, per lei sarebbe la fine. la scienza si deve fondere con la logica e la spiritualità, che non è assolutamente nè l'eosterismo nè la chiaroveggenza ne altro. Lo spirito non comunica con la mente ma fa accadere le cose, è diverso.

[/quote1331636813]
scusa Kame
non voglio fraintendere
quindi ti riferisci per rivelazione, a Urantia? A un libro? Come altri fanno con la Bibbia e ti fermi lì?
Non sono in accordo con questo..

[/quote1331637889]

E' un fatto normale non essere d'accordo su di un principio, l'essenziale però sarebbe quello di partecipare ad un progetto comune a prescindere da quello che uno crede. E poi la V Rivelazione, conosciuta anche con il nome di Libro di Urantia non annulla le altre. La Bibbia, anzi il Vangelo è considerato la IV Rivelazione e prima di esso ci sono state altre 3 Rivelazioni dirette qui sulla nostra Terra. Quella nota come il Paradiso Terrestre era la II Rivelazione.
Sottolineo ancora, come ho già detto in precedenza, io non mi sto riferendo ad un Libro per sostenere la mia esperienza, essa si reggerebbe lo stesso da sola. Il Libro che ho letto, in questione, è di molto successivo alle mie convizioni che guarda caso, poi, in seguito quando lessi questo libro vennero confermate e non viceversa. Io sono convinto di quello che sono e di dove sto andando per la mia esperienza personale. Che poi questa esperienza venga confermata anni dopo, da uno o più libri è del tutto casuale e poteva anche non esserci. Se vogliamo anche tu riporti frasi di Cayce e ti tanti altri di cui non convidido l'impostazione ma mica mi scandalizzo, ne prendo atto. L'atteggiamento non può essere del tipo che tu esprimi, stai dicendo che ho letto un libro e mi fermo li. Non è questa la verità, non la mia, è il tuo modo di vedere la realtà che la cambia. Capisci il punto, io sto dicendo che un libro non ha aggiunto fondametalmente nulla alla mia vita e invece tu deduci che mi baso esclusivamente su di un libro. Mi sembra molto precenttuale il tuo modo di procedere, anche perché ripeto, tu stesso hai più di una citazione e tanto di libri ed ad ogni posti porti link a libri e a pagine internet.