Rispondi a: Che Cos'è la Materia ?

Home Forum TEOLOGIA Che Cos'è la Materia ? Rispondi a: Che Cos'è la Materia ?

#36957

Kame1
Bloccato

Sarebbe fin troppo facile se realmente fosse nella maniera che tu credi. Nessuno procede in questo modo, gli scienziati fanno prove e prove e non si fermano per un risultato, ultimamente abbiamo assistito ad una smentita clamorosa, la velocità della luce non è stata superata, come ad indicare che nonostante la prova avesse dato risultati positivi c'è stato bisogno di una controprova per confermala e il responso è stato negativo. Ma è strano che tu non capissi la mia grammatica o sintassi, a me sembra che non abbia voluto comprendere le origini del concetto di reincarnazione. Esse risalgono ai primordi umani dove ancora non esisteva nemmeno la religione, erano tempi in cui gli uomini (certamente non paragonabili all'uomo moderno) credevano in tutto. Quando non si spiegavano una cosa attribuivano ad essa un valore magico e diveniva un tabù. La storia dei tabù è nota a tutti, come quella dei fantasmi e in questa linea di superstizione si innesta il concetto di reincarnazione. Quando un uomo o una donna di un villaggio morivano si credeva che subito dopo la loro morte fosse liberato il loro fantasma e per questo c'erano una serie di riti tendenti ad ingannare questo fantasma, dato che pensavano che avrebbe fatto loro del male. Se un cane mangiava il corpo o una parte del corpo di un uomo morto, tale cane diveniva un feticcio ed adorato come tale. Da quel momento in poi il concetto di fantasma si evolse e si trasformò pian piano nel concetto di spirito e quindi di li a poco questo spirito si reincarnava e tanto altro. Alla luce di questi fatti storici, comprovati da libri e libri, dire che la reincarnazione sia qualcosa di possibile desta dei seri dubbi non tanto sulla stessa ma su chi vi crede. Ciò nonostante ognuno resti libero di credere o non credere a quello che più risuona dentro di lui/lei, per mio conto rifarsi a storie di superstizione lontani millenni da noi, non potrà arrecarci veramente un beneficio. Da parte mia non è importante credere o non credere nelle reincarnazioni ma invece è importante approfittare di questa vita (che per me è unica e irripetibile) per realizzare tutto quanto avremmo mai voluto. Perché rimandare ad un domani nel quale non mi ricorderò più di essere stato?