Rispondi a: Che Cos'è la Materia ?

Home Forum TEOLOGIA Che Cos'è la Materia ? Rispondi a: Che Cos'è la Materia ?

#36977

Kame1
Bloccato

[quote1332108521=Magagna]
[quote1331896189=Kame1]
[quote1331713631=Magagna]

potenzialmente eterno e infinito, ma che ha biosogno di un “esame” (lo chiamo in questo modo) attraverso il quale si laurea vero Spirito e come tale destinato a proseguire la sua esperienza

Non mi è chiaro cosa intendi quì per potenziale, che lo spirito/anima non sono immortali/eterni?

vero spirito invece sarebbe colui che, passato l'esame, è in grado di reincarnarsi… oppure termina il ciclo di incarnazioni? cosa intendi cioè per proseguire la sua esperienza?
[/quote1331713631]

Potenzialmente significa che facendo un esempio: se tu nascendo hai i caratteri ereditari di tuo padre e tua madre, in vita, se vorrai potrai sfruttare tali “doni” ed arrivare a compimento totale di essi.
Quindi se noi abbiamo dei genitori spirituali (oltre che materiali) essi ci danno dei caratteri ereditari (chiamiti qui “anima” e “personalità”) i quali ci consentirebbero una volta “adulti”, di diventare tali e quali a loro, certamente a “nostro modo” ognuno diversamente.

Sulle reincarnazioni sembra che l'equivoco sia maggiore,cmq metto il mio punto di vista. Le reincarnazione esistono e come ma sembrerebbe in una maniera totalmente diversa da quanto ci viene trasmesso dalla tradizione esoterica o altro. Non facile la spiegazione.
Intanto noi in vita, teniamo un comportamento che più o meno si mantiene fino alla morte o che a volte cambia repentinamente. Alcuni lo chiamano “risveglio” altri “illuminazione”, altri ancora non ci fanno tanto caso, capita e basta.
Chi in vita arriva a capire ed accettare il sistema che ha dato origini anche al nostro Universo si avvia alla “laurea” in vita e quindi alla risurrezione anche con una “forma”, nel dopo morte. Quello che di noi muore infatti (in questo caso) è la materia, non lo spirito. Quindi chi si risveglia in vita e cioè ri-nasce, è destinato a reincarnarsi in altri livelli e con altre forme. Chi invece non gli interessa tutto questo discorso, anzi rema contro (e ne vediamo di rematori) non si risveglia e rimane “morto” alla vita dello spirito. Se quindi è morto già in vita, difficilmente potrà reincarnarsi. Ma allora cosa è che si reincarna?
Si reincarna lo spirito che stava in sua compagnia e lo stesso spirito potrebbe (come lo fa in effetti) conservare ricordi ed esperienze che sono stati di quella vita (di quell'individuo) o di tante altri vite passate. Ma detto spirito non è quelle vite, contiene una informazione di tali vite. Quindi asserire che noi siamo spirito è una mezza verità, dire che potremmo ambire a divenire quello spirito è secondo me il giusto lato per poter procedere e tutto sommato ha anche una logica razionale.

?
[/quote1331896189]

[/quote1332108521]

Per capire i passi che hai evidenziato in neretto, dovresti leggere il post sulla sopravvivenza dell'Anima e in particolare i termini relativi ad Anima, Spirito ect, come da link allegati http://www.altrogiornale.org/_/forum/forum_viewtopic.php?130002.last