Rispondi a: la morte!

Home Forum TEOLOGIA la morte! Rispondi a: la morte!

#37309

Anonimo

Che la morte esiste questo nessuno lo può negare…

Non c'è la morte ma l'assenza di Vita…

che l'uomo non voglia morire questi tutti lo sanno….

Mah, i criminali e gli infelici non desiderano l'immortalità…

[color=#0077ff]che l'uomo si sia inventato ogni appiglio[/color] di tipo spirituale per evitare la morte,questo purtroppo non molti lo accettano…

L'ha fatto, ma questo non ha nulla a che vedere con la spiritualità o la coscienza, dunque con la Gioia, è semplicemente espressione della disperazione…

che le religioni abbiano intrapreso vie secondarie di carattere fantastico per evitare la cruda realtà

Da non confondere la religione-istituzione, con la Religione intesa come unione (nella diversità) tra le Coscienze dell'infinito. La prima, è fuggire dalla Realtà; la seconda, è abbracciare la Realtà…

sinceramente nei tempi nostri dovrebbe cessare di esistere,la realtà si guarda in faccia,un po di coraggio su…..

L'Uomo supererà le religioni, ma fino a quel momento è bene fare la distinzione tra le Religioni che ti portano verso la Realtà (amore) e quelle che ti portano fuori dalla Realtà (confusione)…

richard hai ragione,ma vedi ogni tentativo di ragionamento si conclude con credenze di tipo religioso con risposte preimpostante di carattero comico-fantascentifico

Dipende, ad esempio la mia certezza sul “dopo” (o il continuum) deriva da una riflessione Logico Scientifica, e non dalle cd. “sacre” scritture. Ho guardato dentro di me ed ho trovato alcune risposte non-religiose, non-mistiche. Piuttosto naturali…

l'io muore con il suo ego

E chi te lo ha detto? Non è credenza anche questa? Sono d'accordo che “muore”, ma può rinascere. Non ci sono prove del contrario; in mancanza di una dimostrazione pratica, tutto può essere…

[quote1355751985=Richard]
qui si tratta di capire..non di sapere..

tu pensi di sapere che l'ego sparisce

io penso di sapere che sopravvive
[/quote1355751985]
…Mentre io penso di capire che non sopravvive automaticamente perché nessuno può dividersi. Semmai potrebbe solo riunirsi. Ora bisogna chiedersi come è accaduta la prima ri-unione tra Corpo, DNA (anima) e Coscienza (spirito)? Se sono stati gli extraterrestri a fare questa “magia”, anche la seconda volta saranno gli stessi extraterrestri a ripetere il “miracolo”. Oppure, lo faremo noi stessi, nel prossimo futuro, ovviamente ancora non c'è questa opzione…

[quote1355929259=Erre Esse]
Quasi ci speravo che l'ego non sopravvivesse dopo la morte, invece… -|-
[/quote1355929259]
Se c'è l'ego inferiore, non ci può essere la resurrezione dell'Ego Sum – quello 'superiore'.

[quote1355937954=civile]
Non dico che richard non abbia giuste vedute riguardo lo studio delle cose,anzi,fossimo tutti cosi questo mondo sarebbe diverso a livello mentale.Mi oppongo ad ipotesi di sopravivenza dopo la morte dell'io,della coscenza del vissuto racchiuso in un circuito neuronale che si disperde dopo la morte,continuerà ad esistere il nostro ricordo su altri individui tramite diversi canali,ma del resto siamo caput,fine game over.Accettare la vita con positività e pensando che essa é unica e irripetibile da la possibilità di viverla nel presente liberi da vincoli di carattere religioso,morale e di controllo mediatico,ogni cosa prende vita dentro e fuori di te,ritorni ignorante,bambino assapori ogni piccolo avvenimento e non ti attacchi al corpo mortale,te ne prendi cura ma non muori per lui…..il tutto é mutazione,trovare la felicità é la meta da raggiungere…raggiungere la felicità é sinonimo di ricerca come fa richard…di frugare in un abbisso di credenza destabilizzanti che puntano solo ed esclusivamento ad un controllo mentale…quale bel viaggio é la vita mortale,essa non ha mai fine se assapori ogni secondo ed hai vissuto sempre in paradiso,nel letto di morte non avrei mai voluto vivere nell'inferno della mente é scoprire di essere gia stato morto in vita…se poi mi sbaglio morirò da ignorante privo del bagaglio di sapienza secolare scritta da altri,morirò immune di privamenti e senza schiavitù morali…pace e bene anche ai credenti,non sono razzista ma ateo. :hehe: 
[/quote1355937954]
Il giusto atteggiamento dovrebbe essere esattamente quello che hai descritto: Vivere adesso come se non ci fosse nessun dopo o il continuum…