Rispondi a: la morte!

Home Forum TEOLOGIA la morte! Rispondi a: la morte!

#37326
InneresAuge
InneresAuge
Partecipante

[quote1357184521=civile]
il cervello sarà anche una trasmitente,riceverà e trasmettera dati ma solo quando il sangue continua a scorrere nei circuiti neuronali,quando la morte sopraggiunge essa termina il suo funzionamento.E' chiaro che certi studiosi non abbandonano certe oppurtunità di destabilizzare tale credenze a scopo di lucro,essi ci lavorano con tali esperimenti insensati,parliamoci chiaro la morte cessa ogni possibile interazione con l'esterno e l'interno,punto.Il resto é voler continuare a scoprire la fantasia umana che si basa su una non accetazione della verità visibile a tutti,la morte totale.io preferisco sapere che il mio Io cesserà di esistere,sto meglio che cosi,il resto é pura fantasia,non di certo mi faccio condizionare da quattro studiosi con la laura in fantasia,aristotele stesso prima di venir avvelenato ha cercato cn i suoi amici di trarre una conclusione su cosa lo aspettava dopo la morte,almweno lui ha concluso con l'indiecisione perche non esiste ragionamento logico cosciente che porta ad una conclusione,gli studiosi attuali non hanno niente a che vedere con aristotele,tanto di capello per lui ma solo pieta per gli studiosi odierni che lucrano sull'ignoranza della gente.
[/quote1357184521]

Da come parli della “tua” realtà delle cose, sembra che ci sia un motivo piuttosto forte a spingerti in questa direzione… ovvero che non sei osservatore neutro della “tua” realtà, ma ne sei coinvolto emotivamente.

Questo non potrebbe accecare il tuo giudizio della stessa?

p.s. Spesso nei confronti delle credenze e religioni, o dei pensieri “gnostici”, si fanno delle approssimazioni che non danno giustizia.


Come può la vista sopportare, l'uccisione di esseri che vengono sgozzati e fatti a pezzi... non ripugna il gusto berne gli umori e il sangue, le carni agli spiedi crude... e c’era come un suono di vacche, non è mostruoso desiderare di cibarsi, di un essere che ancora emette suoni... Sopravvivono i riti di sarcofagia e cannibalismo.
- Franco Battiato