Rispondi a: la meditazione funziona?

Home Forum SPIRITO la meditazione funziona? Rispondi a: la meditazione funziona?

#37701

Omega
Partecipante

[color=#0088ee]Venerabile Maestro Omega,[/color]

Macché.. sono contrario a queste sciocchezze, una volta gli uomini veneravano le divinità soprannaturali, pensa che io sono Ateo al 1oo% il che vuol dire “Non credere in nessuna forma di Divinità”. E se le Divinità non esistono più non vedo come a questo punto potrebbero essere venerate/ adorate (da parte mia). E quando le divinità smettono di essere venerate- quanto più i semplici umani ? Per cui i titoli quali “onorevoli” “venerabili” “monsignore” “padre” sono anni luce distanti dal mio modo di essere. Le onorificenze che mi hanno assegnato i miei Fratelli terrestri io le ho bruciate con gran piacere; Io Sono polvere come te e come tutti d'altronde. Se fossi più importante di te te lo avrei detto subito, ma così non è, al contrario tu sei più importante di me avendo un percorso davanti.. Coloro che si fanno chiamare con quei titoli altisonanti, accademici e/o scientisti (direi completamente inutili..) non troveranno facilmente il Regno dei Cieli (anzi, non lo troveranno affatto poiché si perderanno davanti al primo ostacolo che inevitabilmente giungerà) semmai un altro luogo incontreranno strada facendo, improvvisamente (terribile luogo visto da me, anche)..

[color=#0088ee]il diritto di essere un povero illuso è una garanzia.[/color]

Allora perché Lamentarsi tanto? Ci si lamenta del Governo, ci si lamenta della fame e delle Guerre – mai ci si Lamenta perché il nostro Fratello o Sorella hanno avuto la Libertà di Opinione o di Scelta del Percorso Spirituale.

[color=#0088ee]Stia pur tranquillo che questo diritto le verrà sempre accordato.[/color]

Come vanno i tempi non sarei tanto sicuro, anzi ritengo che gli Umani non hanno questo diritto. Il Giudice Luigi Tosti http://brightsfrance.free.fr/tostiitaliano.htm è stato condannato e sospeso dal lavoro per aver chiesto dallo Stato Italiano Sovrano di Rispettare -dunque applicare- la Legge. La Discriminazione Religiosa cattolica ha fatto sì che un onesto cittadino fosse malmenato dall'Istituzione Solenne quale Tribunale Terrestre a causa della verità. Che gli Uomini sono liberi di scegliere la propria strada questo NON è assolutamente vero. D'altraparte la Talebanizzazione della Società Occidentale Teocratica sta avanzando sempre più. Il Consenso Popolare c'è, per cui…

[color=#0088ee]Per quanto riguarda i continui paragoni con il Cristo (un vero, autentico Maestro) meglio stendere un velo pietoso e soprassedere.[/color]

Ma il Cristo non ha chiesto l'Autorizzazione a Caifa per Conoscere la verità sul suo Essere Cosciente. Caifa diceva che il Cristo doveva morire, dunque Caifa lo credeva un pericoloso Criminale, un Terrorista. Certo, se io mi attendessi dai moderni Caife di proclamare la mia Illuminazione aspetterei 3000 anni; il fatto però è che bisogna agire subito (mentre ogni giorno muoiono 40000 bambini), non tra 3000 anni quando cioè i 'stregoni' del Sapere Ufficiale positivista e meccanicista riconosceranno di aver Crocifisso un 'maestro'. Che poi hanno crocifisso un sosia, un Robot Biologico (vedi Kur'an a proposito) è un altro discorso nascosto dalle masse materialiste e disinformate.

[color=#0088ee]Mi preme, Venerabile Maestro, farle notare che difficilmente un autentico Maestro si metterebbe a polemizzare[/color]

Sbagli, perché quando Shakyamuni incontrava ingiustizie nel suo pellegrinare la 'nostra' bellissima Terra, diceva apertamente alla gente come stavano le cose. C'è il Tempo per il silenzio ma c'è anche il Tempo per affermare ciò che va affermato, a suo Tempo. Anche il Cristo non ha risparmiato i Farisei e gli Ipocriti dal suo Verbo acuto. L'indifferenza è la Porta verso il Crimine istituzionalizzato (o di Stato, se preferisci) per cui il Saggio sa quando e cosa dire e quando non dire nulla lasciando la Natura a fare il suo corso Archetipico..

[color=#0088ee] in un forum [/color]

Certamente al Tempo di Shakyamuni non c'era il forum Elettronico. Parlava (Costui) alla gente dunque in un modo o in un altro, partecipava alle discussioni 'analogiche'. La forma non cambierà mai la Sostanza, la Rosa profumerebbe anche con un altro Nome.

[color=#0088ee]con un povero ignorante[/color]

Se tu ti ritieni povero ignorante, buono a sapersi, ma vedi – Io ti considero superiore a me. Ciò nonostante non mi illudo delle circostanze e conosco i miei ed i tuoi pregi e difetti, non mi nascondo dietro i concetti, lodi e critiche più o meno costruttive- ma cerco dove c'è la 'luce' (o meglio: equilibrio). Qualche volta lo trovo nelle Tue parole, qualche volta nelle parole di un Altro.. e qualche volta nelle Mie parole ( non c'è niente di male nel cercarlo dove esso può realmente essere trovato).

[color=#0088ee] che vive nell'oscurità[/color]

L'oscurità non va vissuta come una condanna, ma come una Fonte di Crescita la verità non è luce ma nell'equilibrio tra visibile ed invisibile, bianco e nero, luce e buio, ascolta il Consiglio di un Saggio. Non bisogna aver paura della Oscurità poiché non c'è mai una vera oscurità dove passa un Essere Umano che volente o nolente illumina l'ambiente circostante il quale rispecchia la propria 'anima' (il poprio DNA) permettendogli di risalire dal fondo dove un giorno l'umano trovò sé stesso…

[color=#0088ee] come me.[/color]

Io direi che tutto il mondo vive nell'oscurità dunque Mal Comune, Mezzo Gaudio- consòlati.

[color=#0088ee]In attesa della prossima schermaglia, La riverisco cordialmente. [/color]

Saluti, Ave Altair(Us).