Rispondi a: Vita dopo la morte

Home Forum SPIRITO Vita dopo la morte Rispondi a: Vita dopo la morte

#38319

tavani
Partecipante

Bhe, a distanza di due anni, la Pasqua si avvicina, e quindi la domanda di Nebula ritorna attuale.

Le due domande
-“cosa credete ci sia dopo questa vita?”
. “e credete a quelli che vengono comunemente chiamati “fantasmi”?

sono ovviamente correlate,e penso che l'autore di questa domanda voglia avere certezze che la vita continua dopo la morte fisica, dato che considera nella sua domanda la eventualità che i fantasmi possano essere reali, cioè esistere.

Personalmente credo che dopo questa vita ci sia una fase in cui siamo a contatto di una sorgente. Questa sorgente è composta sia da tutte le anime che sono tornate alla sorgente, dopo una esperienza materiale, sia da entità che “guidano” queste “riunioni” in Spirito, e che il tutto faccia parte di una “possibilità” divina.

Quindi si può considerare come una seconda vita in quanto ci si stacca dalla prima, ma queste due vite risultano comunque collegate.

Di certo c'è che nello “scendere” da questo piano al piano materiale, dimentichiamo tutto.

Non è chiaro il contrario, perchè questo lo sapremo quando saremo lì.
Credo ci siano due situazioni possibili:

1- nel piano “spirituale” dimentichiamo di aver vissuto altre vite e desideriamo al massimo scendere su un piano materiale per necessità di fare “esperienze”
2-nel piano spirituale ricordiamo di aver vissuto l'ultima vita e traiamo le conseguenze, realizzando dei piani/progetto di vita successivi unitamente ad esempio a Spiriti guida, anime gemelle/compagne, angeli e quant'altro.
3-nel piano spirituale ricordiamo tutte le vite vissute e procediamo sempre a stabilire nuovi progetti.

Queste possibilità sono ovviamente teoriche dato che nessuno ha avuto la possibilità di andare di là e in coscienza tornare qui.
Credo però che queste ipotesi siano possibili.

Per quel che riguarda i “fantasmi” probabilmente le nostre azioni e i nostri karma, lasciano un “imprinting” come qualcuno ha detto, su questo piano. Come dei residui, o scorie, come qualcuno ha già detto.

Credo che si tratti di residui/scorie senza coscienza propria.

Se così non è vuol dire che questi fantasmi discendono più o meno consapevolmente dal piano spirituale di cui ho ipotizzato la esistenza prima, e il cui loro compito deve essere deciso da un'”Organizzazione Spirituale” per qualche scopo.

Ma escluderei questa ipotesi, non avendo poi i fantasmi, così tanto da insegnarci.

Forse il discorso delle canalizzazioni è diverso.
E qui c'è un capitolo a parte di cui si può discutere.

ciao