Rispondi a: YOGANANDA – La fine del mondo

Home Forum SPIRITO YOGANANDA – La fine del mondo Rispondi a: YOGANANDA – La fine del mondo

#38527

Omega
Partecipante

[quote1220538447=pasgal]
Personalmente, impazzendo d'amore per mia moglie, mio figlio e tutte le creature viventi, mi auguro proprio di no, infatti ho votato la prima opzione del nostro sondaggio 😉
[/quote1220538447]
E mi sembra giusto. :fri:

Bisogna pensare Positivo nonostante la presenza dei profeti di sventura. Loro hanno parlato, ma… hanno vissuto l'esperienza di Trasformazione ?

[quote1227736505=Richard]
i testi antichi delle maggiori culture parlano di fine di un'era, che potrà essere più o meno brusca e dolorosa ,dipende da noi.

Non si parla di fine del mondo o di esplosione della Terra.
Stiamo passando attraverso l'ultima prova per crescere ed essere pronti alla nuova Era.
[/quote1227736505]
E' vero, non esiste nessuna distruzione se non nella mente di chi tarda a Scegliere la Vita. Eventuali sconvolgimenti li vivranno soltanto questi ultimi.

[quote1227736376=Futuro]
Grazie a tutti.
La mia verità? Quella che verrà. Chi può mutare il futuro? Voi parlate di cose a cui non credete, ma che in realtà temete.

[/quote1227736376]
Il futuro viene mutato dall'Essere quando questo ha scelto di Vedere oltre la Paura.

[quote1227735897=windrunner]

Ciao, si a me basta guardare la sua immagine per percepire una tranquillità davvero incredibile!
[/quote1227735897]
Ehm, hai notato l'importanza della Materia ? Senza la Materia non potresti osservarlo e percepire la sua radiosità e illuminazione.

[quote1227736149=m.degournay]
Wèwè! Richard, beato te!
Anche a me fuma il cervello ma sto ancora brancolando nel buio, cioè nella semi oscurità!!!!

Attento agli esseri di luce questa notte però! Stai volando troppo in alto!
Di alla tua ragagzza di vigilare!!!! !heart
😉
[/quote1227736149]
Secondo me non è la luce che noi “dobbiamo” inseguire, ma solo l'eterno equilibrio tra i contrasti quali ad esempio gli aspetti luminosi dell'esistenza e l'oscurità; tenere presente entrambi per poter coscientemente in ogni istante nuovamente scegliere “il saggio e il giusto” per ogni situazione e contesto. Andare verso la luce ci abbaglia perdendo il fondamento, quindi tutto crolla.

[quote1227736060=pasgal]
Io, più passa il tempo, più mi perdo 🙁
[/quote1227736060]
Ma no, come afferma Jung, per salire molto in alto, prima occorre scendere molto in basso (scavare dentro di se, riconoscersi, “individuarsi” per bene)

… E' normale avere l'impressione di allontanarsi dalla soluzione nell'ultima fase del Percorso ma è l'apparenza che inganna.