Rispondi a: YOGANANDA – La fine del mondo

Home Forum SPIRITO YOGANANDA – La fine del mondo Rispondi a: YOGANANDA – La fine del mondo

#38557
Richard
Richard
Amministratore del forum

[quote1227814156=pasgal]
[quote1227811519=Richard]leggete “2012 I Fatti” nella rubrica divinecosmos e l`intervista ad hoagland e wilcock [/quote1227811519]

OK Riccardo, ma [u]non è mica legge[/u] ciò che dice Wilcock & Co? E' sicuramente una testi studiata a fondo e non campata in aria, questo si…

Anzi ti consiglio di leggere anche dell'altro, sei molto focalizzato solo su questo. Personalmente
credo che il 2012 sia una dato come un altra. Diciamo che in cuor mio ne sono sicuro, al di là di cosa ne dica l'incarnazione di Cayce 🙂
[/quote1227814156]

Il fatto che tu non abbia letto le ricerche evidenziate da Wilcock non ti permette di capire perchè lo cito e insisto.
Wilcock non ha scritto leggi, Wilcock ha lavorato per anni per sè e per tutti evidenziando e unendo varie fonti di vari ricercatori e scienziati che hanno approfondito la questione, in piu ha unito del suo, per mostrare cosa significhino certi argomenti di cui tanto ora si parla.
Il 2012 non è una data come un'altra e per capirlo dovresti leggere il Cambio di Era su stazioneceleste, Wilcock ha dato a tutte le sue fonti il giusto credito e le ha segnalate.
Il 2012 non è una data a caso, il periodo di cambiamento è palesemente gia in atto ma il 2012 è un momento particolare e ci sono perlomeno molti dati sufficienti a sostenerlo.

Non possiamo scartare il lavoro di anni di altre persone che hanno lavorato anche per evidenziare certe importanti questioni ad altri e a gratis, perchè noi in un brevissimo periodo abbiamo concluso in un certo modo..se insisto è perchè ho buonissimi motivi.
Wilcock non ha concluso dalla ricerca che il 2012 sia il momento del cambiamento, ma un confine scientificamente reale e pratico, per il movimento del sistema solare nella Galassia.
Tutte le fonti da cui ha preso sono citate.

Ad esempio

http://www.altrogiornale.org/_/content/content.php?content.352

http://www.divinecosmos.com/index.php?option=com_content&task=view&id=72&Itemid=36

http://www.divinecosmos.com/index.php?option=com_content&task=view&id=75&Itemid=36

Questo è importante per capire eventualmente quando avverranno particolari fenomeni nel nostro sistema solare che potrebbero causare non poca preoccupazione.

——
Stai dicendo, David, che stiamo vedendo i corpi planetari, che possiamo osservare a sufficienza, l' aumento nel livello del loro rilascio energetico? Ho capito questo. Dirai sicuramente, si, la risposta è sì. Dove credi si arrivi con questo?

DW: Credo che sia io che Richard siamo sulla strada giusta.

AB: Bene, però tu la pensi un pò diversamente, vediamo come.

DW: La maggioranza dei Russi che hanno osservato questo materiale, hanno concluso semplicemente che ci sono zone separate di energia nella Galassia (Via Lattea). Questa è una energia che la scienza Occidentale non riconosce.

Richard la chiamerebbe ” energia iperdimensionale”, io potrei chiamarla “campi di torsione”, “medium quantico”, o altro, è praticamente la stessa cosa. Il concetto di fondo è che ci stiamo muovendo in un' area della Galassia dove l' energia è maggiore.

Una persona, il Dr. Sergei Smelyakov, che ha mostrato che il 2012 è come un periodo di implosione. Se puoi immaginare, rapidamente, di avere una bottiglia col condimento da insalata, l' olio e l' acqua sono separati da una linea tra di loro.

Quando guardiamo l' energia iperdimensionale, esiste una varietà di cose che vanno da Tesla a tempi recenti che mostrano come questa energia si comporti come un fluido.

Una delle cose che avvengono quando vibri un fluido è che vi appare dentro una geometria. E' una forma d' onda naturale, che sembra tridimensionale. Agli scienziati non piace, perchè è difficile modellare un' onda tridimensionale rispetto ad una bidimensionale.

Con questo torniamo a parte del lavoro di Maxwell, dove usava “operatori” matematici per modellare l' onda elettromagnetica e che permettono di avere coordinate in quattro dimensioni piuttosto che tre. Questo è probabilmente il modo più semplice per dirlo.

Così Maxwell ha trovato che persino nell' energia elettromagnetica esistono questi, ciò che Richard chiama “potenziali scalari”, una sorta di spinta in questa onda elettromagnetica. Ci sono tetraedri (“piramidi” a 4 lati con ogni faccia a forma di triangolo equilatero) che si nascondono in essa.

Quindi, ciò di cui parliamo, concettualmente, è che la vera energia alla base della materia e della coscienza e del comportamento della luce, la velocità della luce ecc.., può variare da un posto all' altro. Sembra ci siano zone in cui questa energia può variare nella stessa galassia.

Sembra anche che il 2012 rappresenti una linea tra una densità e un' altra (nella nostra zona di Galassia).
In modo più tecnico di quanto desideri, ma se buttate una piccola pietra in una pozza avete delle onde e le potete vedere. Ci sono onde che escono da questa linea di ” acqua” e sono partizionate sulla base del rapporto aureo.

Ogni volta che ci spingiamo attraverso uno di questi muri, abbiamo forti terremoti, cadute delle maggiori civiltà, il sollevarsi di nuovi insegnamenti spirituali. Abbiamo la comparsa di nuove forme di misura del tempo.

AB: E questo è il ciclo che si ripete..

DW: Implode nel 2012. Significa che più ci avviciniamo al 2012 e più frequentemente colpiremo questi muri.

AB: Quindi arriverà a ondate.

DW: Corretto.

http://www.altrogiornale.org/_/content/content.php?content.229

——-
http://www.stazioneceleste.it/articoli/wilcock/wilcock_TDC_08.htm
La Trasformazione Energetica del Sistema Solare

e ora vediamo
http://www.angelismarriti.it/elzeviri/giove2008-terzamacchia.htm
CONTINUANO I CAMBIAMENTI CLIMATICI
NEL SISTEMA SOLARE

e saturno
http://www.altrogiornale.org/comment.php?comment.news.3866