Rispondi a: Il Ricordo di Sè

Home Forum SPIRITO Il Ricordo di Sè Rispondi a: Il Ricordo di Sè

#39123
elerko
elerko
Partecipante

Il Testimone – la via Alchemica verso il Risveglio

I Buddisti dicono che entrare nel Nirvana permette di entrare nella beatitudine!

Gli Indù dicono che ogni Sofferenza è illusoria perché siamo Brahaman (il divino che è in noi)!

I cristiani dicono che dobbiamo aprire il nostro cuore per essere felici!

Tutti gli insegnamenti portano, gli sperimentatori del raggiungimento dell’illuminazione, in uno stato di coscienza superiore dove la sofferenza non è più presente e l’essere è ben altro che un corpo fisico.

Questo naturalmente è anche lo scopo dell’Alchimia che in passato era conosciuta come “Ars Regia” (Arte Regale).

Rispetto alle altre discipline però, l’Alchimia/Ars Regia fornisce mezzi che permettono di mutare il proprio essere cambiando fin da subito il modo di affrontare i problemi della vita di tutti i giorni.

L’Alchimia offre, uno strumento che permette di lavorare sul dolore, la rabbia, la paura, il disagio facendo in modo di distaccarsi da tutte le emozioni negative, che il nostro corpo biologico prova, trasmutandole in energie positive utili al raggiungimento dell’Illuminazione.

Un insegnamento pratico, tramandato per millenni dalle scuole atlantidee, che aiuta a cambiare la propria vita da subito.

Quello alchemico, forse, è il modo più rapido al raggiungimento della serenità interiore.

L’Alchimia insegna a guardarsi dentro e non all’esteriorità delle cose materiali!

Il primo passo che porta alla trasmutazione Alchemica è la creazione del “Testimone”, la via iniziale per cominciare il percorso di rinascita dentro di Noi.

Questo dicono le antiche scuole Alchemiche.

“L’osservatore” ci permette di osservare, in maniera distaccata, i disagi che le emozioni negative ci provocano.

È necessario che trasliamo la nostra coscienza nel punto centrale, nel sole, da dove possiamo osservare i comportamenti della personalità come fossero pianeti che ruotano intorno a noi, ma non possono mai toccarci. NOI SIAMO ALTRO!

Salvatore Brizzi: Officina Alkemica

Quando siamo immersi nelle emozioni negative dobbiamo scollegare una parte di Noi da esse, permettendogli di osservare come, il nostro corpo, soffre quando arrivano questi stati di disagio.

“L’osservatore” in maniera distaccata inizia a pensare in maniera diversa dal proprio Corpo biologico “studiando”, come uno scienziato, le reazioni esterne.

Sii costante nella pratica dell’osservazione per giorni, mesi o anni osservando rimani l’osservatore distaccato.
Devi essere come il Sole che rotea su se stesso, non devi farti trascinare dalle forze titaniche che esistono nella tua spazialità psichica o nel tuo “vaso ermetico”.
Sii coscienza Neutra, ma positiva.
Se persisterai, la tua riconquista “potenza solare” risolverà le “forze lunari”, che ti costringono, fino al loro dissolvimento finale

Raphael: la triplice via del fuoco

A lungo andare questo processo semplice di “osservazione” conduce inevitabilmente all’apertura del Cuore e della propria Anima.

Raggiungendo il distacco, dalle emozioni negative del nostro corpo biologico, la maggior parte del lavoro è fatto ma attenzione…

…è solo l’inizio della Strada!

Ricordiamoci che il ”Ttestimone” rappresenta uno stadio di coscienza intermedio fra l’identificazione con la personalità e l’identificazione con l’anima.
In altre parole, ci troviamo già in una certa misura fuori dalla mente e dai dolori emotivi, ma non siamo ancora completamente entrati nel Cuore.
Grazie al progressivo immergersi della coscienza nel Cuore, aumenta la nostra capacità di provare compassione per i problemi della macchina biologica.

Salvatore Brizzi: Officina Alkemica

La via dell’Illuminazione è molto lunga ma se si arriva già a questo la strada è spianata e il percorso che porta al “risveglio” è già iniziato!

Il primo traguardo è quello più importante perché ci dona fin da subito la serenità adatta per poter proseguire il lungo cammino.

È il modo di porci alla vita che deve cambiare dobbiamo diventare spettatori che osservano e studiano i comportamenti e le emozioni del nostro corpo biologico!

Non è fuori che dobbiamo lavorare ma dentro!

Perché è dentro l’Universo!

Non c’è bisogno di andare in una foresta o di rinchiudersi in una stanza: continuate a svolgere le normali attività della vostra vita, ma liberatevi dall’idea di esserne l’autore.
Il Sé è il Testimone, voi siete quello.

Sri Ramana Maharshi

Fonte: http://isettepiani.myblog.it/archive/2009/02/11/il-testimone-la-via-alchemica-verso-il-risveglio.html