Rispondi a: La Benevolenza nel Potere Dell'intenzione

Home Forum SPIRITO La Benevolenza nel Potere Dell'intenzione Rispondi a: La Benevolenza nel Potere Dell'intenzione

#39206

windrunner
Partecipante

[quote1221754131=mudilas]
la mia è un'obiezione in piccola parte; è una riflessione, per cui, quando dico che il nuocere è negativo, non sto opponendo, ma formulando una riflessione….
parlare di dio è sempre difficile…
dire che è dio che pianifica e poi parlare di intenzione umana è piuttosto strano;
come dire che la sofferenza è una creazione divina e nel vero sè, cioè l'essere interconnesso con dio, non c'è sofferenza è contradditorio…ma forse non capisco cosa intendi.
ci sono altri due sensi, il cinestesico e il chinestesico, a riguardo, posterò qualcosa in seguito…

i raggi infrarossi sono stati percepiti anche visivamente con apparecchiature particolari, in seguito a studi..

e siccome non percepiamo tutto, può esistere tutto?

mi pare che il genere umano sia piuttosto sconnesso che interconnesso.

[/quote1221754131]

Ciao Mudilas ! Ora ho capito meglio !!! 😉

Allora secondo me “nuocere” nel senso di arrecare molestia ad altri è chiaramente sconveniente… in nessun modo si dovrebbe “nuocere” verso gli altri e verso Sè stessi sopratutto perchè farlo agli altri significa farlo anche a Sè stessi e farlo a Sè stessi significa farlo agli altri.

Condivido che parlare di Dio è difficile e condivido anche che il genere umano sia apparentemente sconnesso ma questo è dovuto al senso di separazione che ci è dato proprio dai nostri sensi che sono limitati.

“Vedere” con apparecchiature i raggi infrarossi non è uguale (secondo me) a percepirli… nel senso che vedere e percepire dentro di Sè qualcosa è diverso che rilevarlo con delle macchine (anche se questo è un esempio… c'è una gamma di colori infinita che non possiamo percepire…). Ad ogni modo la rilevazione con la macchina ci dice che l'infrarosso esiste… capisci Mudilas? ESISTE solo che con i nostri sensi non lo possiamo percepire.

Ed è in base a ciò che posso rispondere alla tua domanda “e siccome non percepiamo tutto, può esistere tutto?” in questo modo:

Secondo me SI. Ed è stato dimostrato che cose che non percepiamo esistono.

Percepisci gli atomi? Eppure esistono e compongono tutto ciò che vedi.
Eppure non li percepisci in quanto atomi… eppure hanno scoperto che ogni atomo è interconnesso con gli altri atomi… ma se allora il mio atomo è interconnesso con quello del mio ambiente e tu nel tuo ambiente… ma siamo nello stesso ambiente allora cosa accade?

Accade che siamo noi stessi in qualche modo interconnessi solo che i nostri sensi non ci permettono di percepirlo…

Mi dispiace di essere poco chiaro alle volte Mudilas ed ho un altro difetto… leggo velocemente e spesso rispondo con quello che credo di aver capito… quindi se ogni tanto trovi delle “uscite” strane… è forse per quello… e mi dispiace… 😉

Mi piace molto confrontarmi con te sai !
A presto 🙂