Rispondi a: La Ricerca Interiore

Home Forum SPIRITO La Ricerca Interiore Rispondi a: La Ricerca Interiore

#39614
prixi
prixi
Amministratore del forum

[quote1312151904=pasgal]
pri non sono in grado di aiutare nessuno. Te lo dico non per falsa modestia o voglia di apparire umile, ma proprio perchè non ne sono in grado.

Quello che penso è che la vera spiritualità, la vera liberazione passa dalle parole che Kondanna disse al Buddha mentre questi cercava di spiegare ai suoi vecchi compagni di ricerca e a Kondanna stesso, uno volta riscoperto (non fondato, creato, inventato…) l'antico sentiero che porta alla liberazione. Kondanna disse: ho capito! Tutto ciò che nasce muore.

La frase sopra non è una frase negativa, una frase che crea sconforto o simili, ma una frase che lascia capire che alla fine è facile, se ci si riflette, interrompere la sofferenza che vive con noi sin dalla nascita.

Liberandoci dall'idea di avere, di soffrire per i distacchi ed altro, noi saremo liberi di comprendere. Ora, in questa vita.
[/quote1312151904]
… “l'affinità” di cui ti parlavo nel mio post è proprio questa … gradualmente e molto lentamente, è ciò che “mi stà accadendo” … sono all'inizio di questo cammino (anche se a volte ho l'impressione di essere molto diversa da prima) … nel nostro contesto occidentale, siamo intrisi dell'esatto contrario … quello che mi rasserena, nonostante “la montagna da scalare”, è che ad ogni piccolo passo, sento “lo zaino” alleggerirsi e la forza aumentare 🙂
[quote1312151904=pasgal]

La via del Buddha, anche questa modificata dagli uomini e divisa, dopo la sua morte, in varie “scuole” dai differenti insegnamenti, è una delle vie che potrebbe voler dire: la liberazione non è pregare, o adulare, un Dio che ti salvi, ma quella di comprendere quanto infinito sei tu.Non aggiungo altro perchè temo di non aiutare nessuno pur volendolo fare. Il vecchio insegnamento del Buddha è il Theravada.
[/quote1312151904]
… questo “messaggio” risuona dentro me in modo molto armonioso e potente al tempo stesso, al punto da essere divenuto la mia forma di spiritualità, ma non perchè appartiene ad un insegnamento Buddhista o ad altre “scuole spirituali” …. non mi identifico in nessun dogmatismo o credo religioso, cerco di ascoltare la mia “voce interiore” e di trovare da sola la Via, senza presunzione alcuna, ma con grande sincerità di cuore.
[quote1312151904=pasgal]

Un viaggio in Tibet o in India è un viaggio.
[/quote1312151904]
Concordo assolutamente, anche se in ogni viaggio che ho fatto, ho trovato i miei limiti mentali e culturali, ed al ritorno, l'unico souvenir, una maggiore apertura nella comprensione dei miei simili nella loro meravigliosa diversità …

Il motivo che mi spinge a voler camminare su quelle terre, non è quindi per convertirmi ad un credo, nè tantomeno per modificare il mio abbigliamento in segno di appartenenza ad un gruppo …. :hehe:
… penso che, in luoghi dove la spiritualità umana, ha lasciato un potente segno, vi si possa respirare un aria preziosa, non tanto per riempire i polmoni, ma per nutrire la propria anima …
qualcuno le chiama vibrazioni, altri campi magnetici od onde … non credo sia casuale se in determinati luoghi della terra, piuttosto che in altri, sia nata e sbocciata spontaneamente e persiste da secoli …
Questo è l'unica attrattiva che hanno per me quei luoghi, l'unico vero motivo di interesse.
Mi scuso Pas caro, per non aver spiegato fin dall'inizio questo intendimento, spero di averlo fatto ora.

PS: in effetti nessuno insegna niente a nessuno, però a volte accade di apprendere qualcosa di molto prezioso nell'ascoltare (o leggere) il pensiero altrui … semplicemente perchè è “la risposta” che eri pronto ad apprendere … per questo il dialogo ha un suo valore potenziale.
Per questo ti ringrazio per il tempo che mi dedichi !heart


"Il cuore è la luce di questo mondo.
Non coprirlo con la tua mente."

(Mooji - Monte Sahaja 2015)