Rispondi a: Sapienti, saccenti o vanesi?

Home Forum SPIRITO Sapienti, saccenti o vanesi? Rispondi a: Sapienti, saccenti o vanesi?

#40407

Omega
Partecipante

[quote1224810188=m.degournay]
@ Omega, ho letto tanti di quei libri di fantascienza sul tema che ora sono molto curiosa di poter parlare con qualcuno che pensa seriamente di poter attuare la cosa!

Quindi, per ora, soltanto gli Elohim possegono la tecnologia per creare nuovi corpi, ma, se ho capito bene, anche gli uomini (scienziati raeliani?) ci stanno studiando lavorando?
[/quote1224810188]
. . . In questa zona dell'Infinito, sì, ma in altre zone dell'universo esistono altre civiltà progredite quanto quella loro. Per adesso sulla Terra esiste il Progetto Clonaid (l'unico a livello ufficiale che conosco), ci lavorano alcuni scienziati raeliani e scienziati non raeliani.

Gli Elohim decidono chi ha diritto all'immortalità e chi no, (..)

Sì esatto. Non è difficile. Ci riuscirei pure io a fare una scelta corretta, se qualcuno mi mostrasse l'intera vita di un umano che sia terrestre o extraterrestre. La Giustizia non è un mistero, lo è per l'uomo ordinario ma non per le coscienze elevate. L'altruismo o c'è o non c'è, è presente o non è presente, quindi basta fare due conti, delle azioni, intenzioni e pensieri degli uomini basandomi però sulle precise condizioni naturali (genetiche), sociali (ad esempio ricchezza o povertà) e Spirituali (la Conoscenza o meno della Verità) del candidato all'immortalità. La valutazione dev'essere assolutamente imparziale senza eccezioni di alcun genere. Da chi sa, ed ha molto, si richiede molto; ma da chi sa ed ha poco si richiede poco per avere la 3° rinascità (la 2° è quella Spirituale sulla Terra, che è la priorità). In realtà funziona in questo modo: L'Essere umano può scegliere in ogni istante della propria vita tra la Giustizia e ingiustizia, tra verità e menzogna, tra illuminazione e oscurantismo, tra mettere in pratica l'Amore incondizionato e l'odio, tra Conoscenza e ignoranza, tra diffondere e nascondere il sapere essenziale per l'umanità etc.. quindi evidentemente se uno finge l'amore e la giustizia (per quanto lodato dagli uomini) non avrà il diritto all'Eternità, poiché ciò che conta sono le intenzioni profonde degli uomini, la volontà di Risvegliare la Coscienza superiore, la reale Trasformazione interiore secondo i standard “divini” (universali), l'Armonizzazione e l'unità con il Padre (Celeste) o l'Infinito, voler essere d'aiuto al prossimo se dove e quando viene richiesto il tuo intervento… non conta l'apparenza e tanto meno l'appartenenza o titoli accademici, il mostrarsi intelligenti davanti agli uomini. Anzi, il sapere scientista e l'intelligenza non hanno valore, in questo senso, poiché l'intelligenza è un dono naturale, non una nostra scoperta e conquista, il sapere dipende dallo sforzo mentale (“materialista”) e dalla memoria (cosa inutile nel Regno del Padre). E' semplicemente una questione di Giustizia (Equilibrio). I giusti erediteranno il Regno anche se non ci pensano mai al Regno (infatti la Vita Eterna è un dono, non una pretesa né obbligo), ma gli ingiusti per quanto si sforzeranno di “guadagnare” il biglietto per il Paradiso in questo o in quel modo non vi entreranno nonostante alcuni crederanno in Dio, o agli Elohim, o parteciperanno alle “opere di bene” meccanicamente con i secondi fini e con lo scopo saltare i gradini truffando il prossimo. Tra gli Eletti ci saranno Artisti, Scienziati, Scrittori, Contadini, illeterati, premi Nobel, analfabeti etc. poiché non è importante quale mestiere tu fai ma cosa sei dentro, il tuo Essere, di conseguenza quello che è importante è COME uno svolge il proprio lavoro, soprattuto la parte interiore della persona.

gli uomini hanno le stesse intenzioni?

Non ho capito la domanda. In che senso ?

Non è che ricadiamo 'nata vota nello schema: per vivere per sempre devi meritartelo?
Per carità sarebbe pure giusto, un infame criminale chi lo vorrebbe accanto per l'eternità?
Ma il problema è: chi (Elohim, Uomo, Altro) ha il potere di decidere, tutto sommato, della vita o della morte di un suo simile?

Anche sulla Terra siamo giudicati continuamente (Tribunali, esami, test, scuola, università, lavoro, il prossimo), con la differenza che il Padre Celeste (l'extraterrestre) è uno competente avendo una saggezza incommensurabile (chi meglio conosce la nostra Psiche di Colui che l'ha Progettata ?), mentre i giudici trrestri spesso non lo sono.

Sulla tecnica di trasferimento: avete una vaga idea di come possa un computer trasferire una memoria biologica?. So che la memoria è “soltanto” una serie di impulsi elettrici, ma come realizzare una mappatura perfetta?

Bisogna leggere tutti i neuroni del cervello. Una volta compreso bene il meccanismo sarà facile memorizzare i dati senza errori, ed in seguito trasferirli nel nuovo Corpo. I Neuroni concettualmente non sono diversi dal funzionamento di un computer, anzi so che gli scienziati terrestri stanno progettando Computer ibridi e biologici a computazione parallela simile a cervello umano. L'unica differenza tra la mappatura tridimensionale del cervello e la lettura della RAM o di un Hard Disk è nel Hardware, differente per un computer biologico. D'altronde se la memoria biologica fosse instabile, noi non potremmo ricordarci quello che abbiamo fatto a 10 o 15 anni – e invece ricordiamo tutto quanto abbiamo ritenuto impotante da conservare nella memoria a lungo termine. Qualcuno ha detto che il cervello è un Hard Disk a sola lettura, nel senso che nulla viene cancellato spontaneamente. Ed è vero, vi è scritta tutta la nostra storia anche se noi ricordiamo solo una piccola parte del vissuto. Il resto c'è, basta leggerlo con apposite apparecchiature. Per i dettagli circa i sviluppi della Ricerca Scientifica alternativa volendo potresti cercare qualcosa sul sito di TransUmanesimo ed Estropico (ammesso che i bigotti non li hanno già censurati).

E per quanto riguarda l'aspetto motore? Io sapevo che il clone non può essere assolutamente uguale, perché il corpo, crescendo subisce piccole o grosse modifiche, incidenti, traumi, evolve assieme allo spirito. Sarebbe come guidare una nuova macchina no?

Il corpo è nuovo ma, volendo, è possibile replicare tutti i traumi che vuoi, dal momento che sono descritti e memorizzati comunque nella nostra memoria.

Per ultimo: Fare crescere un corpo in pochissimo tempo, che traguardo!

Dipende dalla programmazione cellulare.

Ma si gli Elohim sanno fare tutto ciò, non lo possono insegnare a chi è interessato'

Certo, hanno detto che desiderano lasciarci la loro Eredità Scientifica di 25000 anni avanti a noi, in seguito al Contatto ufficiale che avverà (forse) nella loro Ambasciata Terrestre (il Terzo Tempio) che sta per essere costruito presso Gerusalemme. Nel frattempo, continua la nostra Ricerca indipendente. Molte volte si sono avvicinati alla Terra con gli “UFO” ed i Militari gli hanno sparato addosso dei missili. Non è un problema polverizzare i nostri missili nucleari e non, ma è che non vogliono venire se non sono desiderati (possono fare a meno). Il loro Amore nei nostri confronti è infinito, ma l'Amore è Libertà quindi accetteranno sia l'invito che il rifiuto.

[quote1224810426=Pyriel]
Sarebbe questo per te il Paradiso e la Vita eterna Omega?

Mi riferivo ai tuoi cloni millenari che osannano gli Eloim.
[/quote1224810426]
Non è che ho capito molto la domanda.

Intendi chiedere se per me il Paradiso e la Vita eterna è semplicemente il fatto di essere clonati e portati sul Pianeta dei creatori ? Ovviamente no.

Quello non è il Paradiso e la Vita eterna.

E' soltanto una parte insignificante del “Paradiso e la Vita eterna”. Comunque con delle domande più argomentate forse avrei capito di più e quindi avrei risposto meglio.