Rispondi a: Chi o cosa é l'essere umano, chi o cosa sono IO?

Home Forum SPIRITO Chi o cosa é l'essere umano, chi o cosa sono IO? Rispondi a: Chi o cosa é l'essere umano, chi o cosa sono IO?

#40777
Richard
Richard
Amministratore del forum

Sharon io cel'ho col terrorismo gratuito, non con te o con la tua esperienza sia chiaro
Dobbiamo smettere prima o poi di vivere nella paura, tutto qua..questa è una gabbia che si crea l'uomo secondo me.

Forse hai avuto una abduction “negativa”, ma potresti invece averla interpretata male o potresti essere stata deviata nella comprensione di questa esperienza, metto tutto al condizionale..

Non so se hai letto questo, leggilo sono diverse esperienze
http://www.edicolaweb.net/ufost10a.htm

ad esempio questa è positiva
http://www.edicolaweb.net/ufos115.htm

Il fenomeno è complesso come diceva John Mack ,non basta finire a parlare di demoni occhio…

————–
Wind per quanto riguarda il velo di Maya e la “vista spirituale” o quello che probabilmente gli antichi sapevano e VEDEVANO per la loro conoscenza del mondo astrale..
http://www.stazioneceleste.it/articoli/wilcock/wilcock_TDC_06.htm

6.12 – CONOSCENZA SCIENTIFICA ANTICA PRESERVATA NUOVAMENTE IN FORMA SIMBOLICA

Questa struttura universale di “sfere nidificate” è una caratteristica chiave della scienza esoterica, come spiegò Manly Palmer in Secret Teachings [Dottrine segrete]:

La comune cipolla era venerata dagli Egizi come simbolo dell'universo, perché i suoi anelli e strati rappresentavano i piani concentrici in cui era suddivisa la creazione, secondo i Misteri Ermetici (dalle visioni e insegnamenti di Ermete).

In effetti il concetto di una serie di “sfere nidificate” che condividono tutte un'asse comune è stata codificata segretamente in tutto il mondo, nella mitologia antica, facendovi riferimento come all'”Albero Cosmico” o “Albero del Mondo”. Nel nostro volume precedente abbiamo dimostrato come l'Albero del Mondo sia l'unico insegnamento antico predominante attraverso la mitologia di tutto il mondo, emergendo letteralmente in quasi tutte le culture antiche che siano state studiate, dai Maya ai Cinesi, ai Siberiani, fino agli Egizi, agli Scandinavi e ai Celtici. Esaminate la Figura 6.3 che è un'immagine della dea Shinto di nome Quan Yin:

Fig. 6.3 (Sin.) – La dea Shinto “Quan Yin” mostra il simbolismo occulto del toro sferico e delle sfere concentriche

Fig. 6.4 (Dx.) – La raffigurazione dello Yaggdrasil di Manly Palmer Hall mostra prove evidenti della struttura di toro sferico.

Studiando questa immagine di Quan Yin possiamo vedere chiaramente che il suo corpo era atto ad illustrare l'asse di un toro sferico e che gli strati multipli delle “sfere concentriche” la circondano. Inoltre, il suo elaborato copricapo mostra che il vortice di energia di A2 si allunga verso l'alto formando un piccolo cono, mentre dietro di esso si vede il cono di A1, più ampio, che si muove nella direzione opposta.

La figura 6.4 è la raffigurazione, fatta da Manly Palmer Hall, della leggenda Scandinava dell'albero della vita, noto come “Yaggdrasil”. Benché questo disegno non illustri in maniera adeguata ogni concetto, in particolare quello dei “rami dell'albero” che in realtà sono sfere inserite una dentro l'altra, possiamo vedere chiaramente il toro sferico nascosto descritto dalla leggenda.

La leggenda dello Yaggdrasil è particolarmente rilevante per via del serpente che si dice strisci intorno alla base dell'albero. Questa è una evidente illustrazione dell'azione mulinante del movimento a vortice di A2 mentre accelera verso il centro della Sfera. Proseguendo in questo capitolo, vedremo che questa immagine rivela anche altri segreti. Nel nostro volume precedente, abbiamo congetturato che la prevalenza di questo mito nel mondo intero sia dovuta ai tentativi dei veggenti umani di spiegare visivamente le strutture energetiche a toro sferico dell'Universo di cui erano stati testimoni viaggiando fuori dal corpo.

http://www.stazioneceleste.it/articoli/wilcock/wilcock_TDC_07.htm

Si sa che questa aureola sferica è la causa della maggioranza delle forze gravitazionali esercitate sulla galassia, causandone la rotazione come se fosse un oggetto sferico unico. Questo non è affatto come si comporta il nostro Sistema Solare, dove Mercurio orbita intorno al Sole molto pù velocemente di Plutone. (Se il nostro Sistema Solare fosse una galassia, allora Mercurio e Plutone orbiterebbero intorno al Sole nello stesso periodo di tempo). Così ancora una volta in una galassia abbiamo sfere di energia, con materia che si forma all’interno delle zone del piano eclittico. La NASA ha anche osservato “getti assiali” che emanano da nord a sud del centro delle galassie, e questi getti ci mostrano l’asse nord-sud centrale della formazione edi energia a toroide sferico:

7.3 – Ricostruzione artistica della NASA di un “getto assiale” che emana dall’interno di un centro galattico

————-
Quindi probabilmente il velo di maya è il limite che abbiamo coi sensi fatti per questa dimensione, di vedere com'è quella reale e sottostante e i dragoni non erano esseri demoniaci ma visioni forse di campi energetici dell'altra dimensione.

Come la stessa doppia elica del dna che si formerebbe sulle onde di torsione dell'etere..

https://www.altrogiornale.org/_/content/content.php?content.222
La Galassia è “sintonizzata” per formare il DNA

Nel sistema planetario ottimale, dove non ci sono enormi cataclismi o interruzioni, c'e' una specifica distanza dal Sole dove minuscole onde spiraloidi raccolgono la materia naturale del pianeta assieme per formare le molecole della vita del DNA. Il DNA è l' onda e l' onda è il DNA.

Che il DNA si formi nel processo di evoluzione planetaria può suonare ridicolo, ma può veramente essere provato da qualcosa conosciuto come effetto DNA Fantasma. Il Dr. Vladimir Poponin ha messo il DNA in un tubo dove ha fatto passare un laser e per sua sorpresa ha realizzato che il DNA in realtà cattura la luce e la fa girare a spirale attorno alla sua elica, come fosse un cristallo. Ancora piu' sorprendentemente, quando il Dr. Poponin ha rimosso il DNA, la luce ha continuato a muoversi a spirale su se stessa !

Per la luce, formare una elica tipo DNA su sè stessa dovrebbe essere impossibile; finchè la luce non diviene sintonizzata armonicamente a qualche frequenza naturale esistente nello spazio energetico attorno. Questo mi dice che la spirale luminosa di energia del DNA era già lì e le molecole fisiche semplicemente si sono formate attorno all' energia spiraloide quando il pianeta si è trovato nella giusta posizione di frequenza. La Galassia è “sintonizzata” per formare il DNA umano nel sistema planetario quando ne esiste la possibilità.

————
Voglio dire che in questa mitologia può essere nascosta molta scienza e poche favole demoniache..