Rispondi a: Chi o cosa é l'essere umano, chi o cosa sono IO?

Home Forum SPIRITO Chi o cosa é l'essere umano, chi o cosa sono IO? Rispondi a: Chi o cosa é l'essere umano, chi o cosa sono IO?

#40850
Richard
Richard
Amministratore del forum

[quote1227255108=windrunner]
Cari tutti,
purtroppo abbiamo un concetto di Dio che è stato molto traviato dalle religioni ed in particolare quella Cristiana che ce lo presenta alla stregua di un dittatore.

Così non è.

I saggi riescono a vedere Dio in ogni cosa.

La forza immensa che tiene uniti i nostri atomi. Dietro a tutto ciò che è manifesto possiamo ritrovare Dio. Ma se vi fa comodo potete riferirvi come alla Sorgente, alla Luce Suprema, al Creatore di tutto Ciò che E'.

La prima cosa, secondo il mio modesto parere, è esercitarsi nella presenza di Dio. Cercarlo in ogni cosa. E prendere coscienza che suoi frammenti sono dentro ognuno di noi.

E quando prendiamo coscienza raggiungiamo il Sè che si unisce allo Spirito (alla Sorgente).

Alcuni saggi indiani dicono che se una persona medita per 24 ore in solitudine mantenendo il pensiero puntato a Dio, questo gli si manifesti.

Alcune frasi della Bhagavad Gita (un capitolo dei Veda):

“Permeando la terra con la Mia energia vitale (ojas), Io sostengo tutti gli esseri; e diventando la linfa lunare (soma), nutro tutte le forme vegetali.

“Discendente di Bharata! Colui che, liberato dall'illusione, Mi conosce come lo Spirito Supremo, conosce tutto. Egli Mi adora con tutto il suo essere.

“O Arjuna, il Signore dimora nei cuori di tutte le creature e mediante la Sua illusione cosmica (maya) costringe tutti gli esseri a ruotare come fossero montati su una macchina.

“Prendi rifugio in Lui con tutto l'ardore del tuo cuore, o Bharata. Con la Sua grazia otterrai la pace suprema e l'eterna dimora.

Questi passi li ritengo importanti:

“Io – il Non Manifesto – pervado l'intero universo. Tutte le creature risiedono in Me, ma Io non sono in esse.

–>Quindi siamo frammenti divini. Non dobbiamo dimenticarlo. Siamo parte di Dio. Ma Dio (entità) non è dentro di noi. Siamo individuali pur essendo una Sua parte.

“Guarda il Mio mistero divino, in cui tutti gli esseri apparentemente non sono in Me, né il Mio Sé dimora in loro; eppure Io soltanto sono il loro Creatore e Sostenitore!

“Come l'aria (vayu) si muove liberamente nell'infinità dello spazio (akasha) ed ha il suo essere nello spazio (pur essendo differente da esso), allo stesso modo tutte le creature hanno il loro essere in Me (ma non sono Me).

———————————————————————–

Detto questo, prendere coscienza della Sorgente è il primo passo, a mio parere.

Quando lo facciamo dobbiamo trovare il modo di raggiungere il nostro Sè. Ma parte tutto da qui!!!

Un'abbraccio !!! :fri:
[/quote1227255108]
i Veda sono piuttosto Illuminanti 😉

“Io – il Non Manifesto – pervado l'intero universo. Tutte le creature risiedono in Me, ma Io non sono in esse.

–>Quindi siamo frammenti divini. Non dobbiamo dimenticarlo. Siamo parte di Dio. Ma Dio (entità) non è dentro di noi. Siamo individuali pur essendo una Sua parte.

Ecco cosa intendevo quando discutevamo sul sentirsi Dio…