Rispondi a: Chi o cosa é l'essere umano, chi o cosa sono IO?

Home Forum SPIRITO Chi o cosa é l'essere umano, chi o cosa sono IO? Rispondi a: Chi o cosa é l'essere umano, chi o cosa sono IO?

#40912
Richard
Richard
Amministratore del forum

XI. DIFESE
DOMANDA: Persino la quarta densità positiva ha il concetto delle azioni difensive, ma sopra questo livello il concetto di azione difensiva non è in uso. Sia le azioni offensive e difensive avvengono frequentemente nella nostra densità presente.
Se una entità è abbastanza polarizzata nei suoi pensieri in senso positivo, l'azione difensiva non sarà necessaria per lei, perchè l'opportunità di applicare l'azione difensiva non si originerà da lei. Corretto? (B2, 47)
RA: Questo non si può conoscere. Una entità in grado di programmare esperienze può scegliere il numero e l'intensità delle lezioni da apprendere. E' possibile che una entità estremamente polarizzata in positivo possa programmare per sè situazioni di test per l'abilità di frenarsi da azioni difensive, persino al punto della morte fisica del sè o degli altri sè.
Questa è una lezione intensa e non si sa cosa hanno programmato le entità per sè stesse. Possiamo, se desideriamo, leggere questa programmazione. Comunque, questo è una infrazione e scegliamo di non farlo. (B2, 47)

XII. IL RUOLO DELLA LUCE, LA LUCE SPIRALEGGIANTE CHE “SALE”
RA: Il termine “luce spiraleggiante che sale” non significa il movimento verso l'alto nel senso usuale; si riferisce a ciò che si muove verso la fonte di amore e luce. (B3, 61)
DOMANDA: Assumo che da tutti i punti nello spazio la luce si irradia nella nostra illusione ad angolazione di 360° e questa forma a cucchiaio con la piramide è come un meccanismo di messa a fuoco. Corretto?
RA: Questo è precisamente corretto. (B3, 61)
AFFERMAZIONE: L'adepto vede o visualizza la luce che si muove verso il basso dal chakra della corona verso i piedi. Ra ha affermato che il Creatore entra dai piedi e si muove verso l'alto, che questa luce entra dai piedi e si muove verso l'alto. (B3, 170)
RA: La luce spiraleggiante che sale, si sviluppa nel suo percorso con la volontà e raggiunge infine un punto alto di accoppiamento col fuoco entrante dell'Uno Creatore, così questa è solo preparazione per il lavoro sul complesso mente/corpo/spirito che deve essere fatto dall'adepto. (B3, 172)
XIII. DESIDERIO, VOLONTA' E POLARITA' SONO LE CHIAVI
DOMANDA: Desiderio e volontà sono i fattori importanti in questo processo. Corretto?
RA: Aggiungeremmo un'altra qualità. Nella personalità magica, desiderio, volontà e polarità sono le chiavi. (B3, 172)
….
V. L'ADEPTO
RA: L'adepto è quello che ha liberato sè stesso sempre più dalle costrizioni dei pensieri, delle opinioni e dei legami degli altri sè.
Che venga fatto col servizio agli altri o col servizio al sè, è una parte necessaria del risveglio dell'adepto. Questa libertà da quelli non liberi, come direste voi, è vista come diabolica o oscura. Il magico è riconosciuto; la natura spesso non lo è. (B4, 50)
RA: Nel servizio agli altri esiste una associazione col cuore di tutti gli altri sè e una dissociazione dall'illusione che non permette all'adepto ( o a chiunque) di percepire correttamente il sè e gli altri sè come uno. (B4, 51)
DOMANDA: L'adepto polarizzato positivamente o negativamente costruisce un potenziale per attingere potere direttamente dallo spirito, corretto?
RA: Sarebbe più appropriato dire che l'adepto prende dall'universo il potere tramite lo spirito, in quanto lo spirito è una navicella. (B4, 51)

Tradotto da Richard per Altrogiornale.org
Fonte: http://www.divinecosmos.com/index.php?option=com_content&task=category&sectionid=6&id=23&Itemid=36